Segui QdM Notizie

Attualità

Castelbellino “Puliamo il mondo”, oggi gli alunni nei parchi di Stazione

Coinvolte le classi IV e V della scuola primaria “Aldo Moro” armate dei kit forniti da Legambiente

Castelbellino, 1 ottobre 2022 – “Ne abbiamo una sola! Difendiamola insieme”. L’invito a difendere la “nostra Terra”  è lo slogan che l’Amministrazione comunale ha scelto aderendo alla trentesima edizione di Puliamo il Mondo, la più grande iniziativa di volontariato ambientale organizzata in Italia da Legambiente in collaborazione con l’Anci (Associazione nazionale Comuni italiani).

Un week-end che vedrà anche quest’anno tantissimi volontari impegnati per ripulire e recuperare aree degradate e rendere più belle e vivibili le città della Penisola. Una sfida che da ventisei anni richiama cittadini, amministrazioni e scuole a fare un gesto concreto a favore dell’ambiente.

“Puliamo il Mondo” che nell’edizione di quest’anno è soprattutto rivolta ai bambini delle scuole elementari, oltre a essere un momento dedicato alla pulizia di qualche area del territorio comunale, è un’ottima occasione per educare i giovani cittadini al rispetto dell’ambiente. 

Quest’anno la giornata di pulizia del nostro territorio è prevista per oggi, la manifestazione si rivolgerà agli studenti delle classi IV e V della scuola primaria “Aldo Moro” di Stazione che armati dei kit forniti da Legambiente ripuliranno da cartacce, mozziconi e rifiuti di vario genere i vicini parchi “Le querce” e “8 Marzo”.

In mattinata, dopo il saluto del sindaco Andrea Cesaroni e della dirigente scolastica Maria Nadia Gesuè, è prevista una breve lezione tenuta da un esperto del Circolo “Azzaruolo” di Jesi di Legambiente che spiegherà i comportamenti virtuosi per non sporcare l’ambiente, ridurre e differenziare i rifiuti prodotti.

I parchi da ripulire non sono sicuramente zone degradate, anzi probabilmente occorrerà trascurare la pulizia per qualche giorno, ma lo scopo è soprattutto educativo, mirato a sviluppare il senso di responsabilità e tutela per l’ambiente, poiché un “futuro sostenibile”, possa cominciare attraverso l’educazione di ragazzi e bambini.

E’ prevista la presenza del Gruppo comunale della Protezione Civile, che così vuole testimoniare il suo naturale legame con le manifestazioni a forte valenza civile.

L’Ufficio tecnico del Comune garantirà la sua assistenza durante tutte le operazioni di pulizia, e per lo smaltimento dei rifiuti raccolti.

©riproduzione riservata

News