Segui QdM Notizie

Attualità

Castelplanio Torna il progetto “Prevenzione e Sicurezza” nelle scuole

L’obiettivo è di aumentare la conoscenza di regole e comportamenti corretti per affrontare consapevolmente le emergenze come terremoti, incendi e alluvioni

Castelplanio, 13 marzo 2023 – Il “Progetto Prevenzione e Sicurezza” – guidato dal coordinatore Lorenzo Mazzieri, dall’ingegnere Alessio Avaltroni, dalla formatrice dottoressa Veronica Giovannelli, dall’ingegnere Michele Fabbretti e da Federica Mosca delle Unità cinofile da soccorso Jesitorna a Castelplanio dopo 10 anni e sarà rivolto ai 400 ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Carlo Urbani”.

Il progetto ha avuto inizio sabato 11 marzo nella scuola primaria “Anna Frank” di Macine (foto in primo piano) e nella scuola secondaria di primo grado “Enrico Fermi” di Castelplanio, con una prima lezione di apprendimento didattico in classe e proseguirà per i successivi due sabati.

Scuola secondaria di primo grado“Enrico Fermi

L’iniziativa ha l’intento di formare tutti gli studenti su cosa sia il sistema di Protezione Civile e su come ci si debba comportare in caso di emergenza, mettendo al centro il rispetto per se stessi e per gli altri.

L’obiettivo del corso è di far crescere i ragazzi con la consapevolezza di affrontare le emergenze – terremoti, incendi, alluvioni – a scuola, a casa e nel mondo del lavoro, conoscendo le giuste regole e attivando i comportamenti corretti.

Il progetto come di consueto, si concluderà con una manifestazione, probabilmente verso la fine del mese di maggio, che vedrà la partecipazione di tutte le forze civili e militari, con stand adeguatamente predisposti per spiegazioni e dimostrazioni: occasione per ricordare il dottor Carlo Urbani scomparso 20 anni fa.

News