Connect with us

Eventi & Cultura

CINGOLI / Vincisgrassi Stg, anche l’alberghiero a sostegno di un piatto identitario

Il progetto del disciplinare mira al riconoscimento di quelli alla maceratese tra le Specialità Tradizionali Garantite e attende l’ok di Bruxelles

CINGOLI, 14 gennaio 2021 – Martedì 5 gennaio si è svolto il tanto atteso evento on line di divulgazione del Disciplinare dei Vincisgrassi alla Maceratese , al quale l’Istituto Alberghiero di Cingoli non poteva certo mancare.

L’obiettivo dell’incontro trasmesso in diretta sulla pagina Facebook dell’Associazione Cuochi di Macerata e dell’Istituto Alberghiero di Cingoli, quello di presentare il progetto del Disciplinare dei “Vincisgrassi alla maceratese” la cui registrazione della Stg, dopo il parere favorevole della Regione Marche e il via libera del Ministero delle Politiche agricole, alimentari e forestali, è stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale lo scorso 4 dicembre.

All’evento hanno partecipato i principali artefici del progetto che mira al riconoscimento dei vincisgrassi alla maceratese tra le Specialità Tradizionali Garantite in ambito europeo: Iginia Carducci, presidente dell’Associazione Cuochi di Macerata, il prof. Ugo Bellesi della delegazione di Macerata dell’Accademia della Cucina Italiana, Ferruccio Luciani, funzionario della Regione Marche per le politiche agroalimentari, il prof. Gianni Sagratini di UniCamil prof. Pierluigi Feliciati e la dott.ssa Chiara Aleffi di UniMc, la dott.ssa Letizia Carducci, fondatrice di numerose associazioni e gruppi culturali di Macerata (Identità contadine, Spiazzati, …).

L’Istituto Alberghiero di Cingoli ha garantito la sua collaborazione attraverso i suoi docenti, il prof. Leonardo Lupinelli, nonché segretario dell’Associazione Cuochi Maceratache ha moderato gli interventi dei partecipanti, e il prof. Bruno Spaccia che ha curato tutta la regia dell’evento.

Con questo riconoscimento si è voluto valorizzare uno dei piatti identitari della cultura gastronomica marchigiana la cui ricetta risale a oltre 80 anni fa e contiene alcune peculiarità che rendono immediatamente riconoscibile questa pasta al forno realizzata con sfoglie di pasta all’uovo, alternate a sugo ricco di carni, di animali da cortile e loro frattaglie, di maiale e vitello, con besciamella e formaggio grattugiato. Trascorsi 60 giorni dalla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale, in mancanza di opposizioni, il dossier sarà trasmesso a Bruxelles per la valutazione da parte della Commissione Europea che, in caso di esito positivo, si concluderà con la registrazione della Stg. 

Un’altra occasione questa, nonostante la pandemia da Covid19, per rafforzare la sinergia in corso tra Associazione Provinciale dei Cuochi “Antonio Nebbia”, Accademia della cucina di Macerata, le Università degli studi di Macerata e di Camerino e l’Istituto Alberghiero “Girolamo Varnelli” di Cingoli. 

Proprio la pandemia ha modificato le date previste per visitare l’Istituto Alberghiero, aprendo le porte della scuola anche domani, venerdì 15 gennaio e, in caso di necessità, venerdì 22 gennaio.  

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 vota
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x