Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / FABRIJAZZ, BUONA LA PRIMA: QUESTA SERA L’ENZO PIETROPAOLI WIRE TRIO (foto)

FABRIANO, 24 agosto 2019 – FabriJazz parte con il piede giusto, e piazza il primo sold out della sua sesta edizione. Grande il successo ieri per la prima esibizione in terra fabrianese degli Agorà, ensamble nato a metà degli anni ’70 e cresciuto in bilico tra jazz e rock progressivo.

Un concerto dove la band ha saputo conquistare gli spettatori portando sul palco una musica colta, melodica e determinata. Importante il cordone ombelicale con il glorioso passato e con il live di debutto al celebre festival di Montreux, celebrato con l’esibizione integrale de brano “Serra San Quirico”.

Una canzone complessa, che rapprenta una piccola scheggia del talento immenso della band del chitarrista e compositore Renato Gasparini. Nello spazio a disposizione della band anche composizioni dagli ultimi due dischi post reunion e composizioni inedite che potrebbero comparire all’interno del nuovo album della band previsto dalla stesso Gasparini entro fine 2019.

Le foto del concerto di ieri

fabrijazz 2 fabrijazz 1 Screenshot_20190823-231757_Gallery Agorà @ fabrijazz 2019 live 4 Screenshot_20190823-231810_Gallery Agorà @ fabrijazz 2019 live 3 Screenshot_20190823-231819_Gallery Agorà @ fabrijazz 2019 live 2 Agorà @ fabrijazz 2019 live
<
>

Live tonight

Il live di questa sera rappresenterà (ore 21.30) una interessante operazione di contaminazione musicale pop-rock-jazz dell’ Enzo Pietropaoli Wire Trio, che per l’occasione si avvarrà della eccezionale collaborazione vocale di Cristina Renzetti. Enzo Pietropaoli, da sempre noto per i suoi sconfinamenti di repertorio, ha deciso, in omaggio alle proprie origini, di riproporre in chiave contemporanea alcune tra le pagine più significative di un evento epocale e irripetibile come quello che nell’agosto 1969 ha rappresentato l’apice della cultura hippie, e non solo nella sua accezione musicale.

Woodstock Reloaded

Il progetto, testimoniato dal cd “Woodstock Reloaded”, e con Enrico Zanisi e Alessandro Paternesi, pubblicato da Jando Music e VVJ, non vuole essere solo una proposta di “cover” ma una rilettura originale, appunto una sorta di “aggiornamento” di quelle lontane emozioni che tenga in considerazione tutto ciò che è successo in musica da allora; una sorta di contenitore all’interno del quale si armonizzano il tributo a quell’avvenimento e l’evoluzione del linguaggio musicale da allora ad oggi.

Gli artisti presi in considerazione rappresentano, nell’immaginario di Pietropaoli, alcune tra le punte più significative di quei quattro giorni, a volte per ragioni musicali, a volte di costume, a volte per come hanno rappresentato quel movimento culturale : Santana, The Who, Janis Joplin, Joan Baez, Joe Cocker, Creedence Clearwater Revival, Sly And The Family Stone, Jimi Hendrix.

Insieme al trio anche Cristina Renzetti, conosciuta in ambito jazzistico per la sua intensa attività live nei club e nei festival iniziata da giovanissima, Cristina Renzetti ha alle spalle una carriera ricca di riconoscimenti tra Italia e
Brasile tanto da essere considerata oggi una delle più esperte interpreti europee di musica brasiliana d’autore. Integrante del gruppo Jacaré, del duo As Madalenas, in coppia con la brasiliana Tati Valle e del più recente trio del grande clarinettista Gabriele Mirabassi, ha all’attivo otto album da leader e autrice.

Ingresso 10€, appuntamento ai giardini del Poio per un concerto che si svolgerà al coperto.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.