Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / “La collina della vita”: la natura a portata di bambino

Il verde a km 0

FABRIANO, 13 febbraio 2020 – Rispetto e contatto con la natura: questo l’obbiettivo si propone l’Associazione “La Collina Della Vita” (costituita da circa 3 anni). Promuovere il benessere psico-fisico, relazionale, sociale, educativo e morale dei bambini e dei ragazzi a partire dall’età prescolare.

Un percorso che vuole sostenere i progetti didattici che trattano argomenti riguardanti biodiversità, ambiente, orti didattici e sana alimentazione.

L’associazione ha iniziato le sue attività tra i banchi della scuola primaria “Mancini” di Fabriano, con lo sviluppo di alcuni piccoli progetti scientifici per “capire” come possa crescere una piantina partendo da un piccolo seme in un altrettanto piccolo barattolo.  Orti didattici cominciati su iniziativa del maestro (da qualche mese in pensione) Pietro Morelli negli spazi immediatamente vicini al plesso scolastico, con l’esperienza che nel corso del tempo si è andata sempre più espandendo, arrivando ad abbracciare tutta la collina che si trova nelle immediate vicinanze della scuola “Mancini”.

Piante aromatiche, verdure di ogni genere, alberi da frutto e tanti esperimenti possibili per i più piccoli per toccare con mano lo sviluppo di un percorso al 100% sostenibile e rispettoso delle dinamiche naturali. Un progetto partito inizialmente 8 anni fa con i primi “esperimenti verdi”,  e che con il passare del tempo si trasforma poi in associazione, diventando “concreto” con uno statuto per ricordare l’importanza del rapporto ed il rispetto per il verde

Un viaggio nella natura che interessa tutti gli studenti della scuola primaria, e che può vantare sostegno e supporto da parte di genitori, enti, aziende e realtà commerciali del territorio che hanno sposato sin dal primo giorno la filosofia dell’Associazione “La Collina della Vita”. Importante la collaborazione con i tutor dell’Istituto Agrario “Vivarelli”, vere e proprie guide verdi per tutti i bambini che dalla primaria di Santa Maria stanno iniziando a comprendere e sperimentare le dinamiche naturali. Ma la progettualità non è certo finita qua per l’associazione, perché l’esperienza della primaria “Mancini” si sta allargando e si allargherà anche ad altre realtà scolastiche locali. “Mazzini” ed “Allegretto” solo per cominciare.

Nel frattempo si sta attivando un dialogo con l’amministrazione per chiedere di subentrare nella gestione del prefabbricato nelle immediate vicinanze della scuola: nelle intenzioni della “Collina della Vita” lo spazio (precedentemente ed ancora legato alle attività della banda cittadina) ad un passo dall’ingresso della primaria potrebbe trasformarsi in un laboratorio/incubatore di esperienze verdi con annesso un piccolo laboratorio tecnologico tra video ed esperienze multimediali.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche