Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / “LA TRAVIATA” APRIRÀ LA STAGIONE LIRICA DEL GENTILE

Due opere del Maestro di Busseto e “L’Elisir d’Amore” di Donizetti nel programma 2020

 

FABRIANO, 13 dicembre 2020 – La lirica torna nella città della carta con una stagione, che partirà dal prossimo 3 gennaio 2020. Saranno tre gli spettacoli che impreziosiranno la proposta culturale del “Gentile” e toccheranno corde care agli appassionati.

Una stagione proposta, da gennaio a marzo, dall’Orchestra Raffaello su iniziativa del Comune di Fabriano con l’AMAT, con il contributo della Regione Marche, del MiBACT e della Fondazione Carifac. Venerdì 3 gennaio “La Traviata” di Giuseppe Verdi, sabato 1 febbraio “L’elisir d’amore” di Gaetano Donizetti ed infine sabato 21 marzo il “Rigoletto” ancora opera del Maestro di Busseto.

L’inaugurazione il 3 gennaio è affidata a La Traviata opera lirica in tre atti di Francesco Maria Piave con l’Orchestra Raffaello diretta da Stefano Bartolucci, musica di Giuseppe Verdi, regia di Ezio Maria Tisi.

È basata su “La signora delle camelie”, opera teatrale di Alexandre Dumas (figlio), che lo stesso autore trasse dal suo precedente omonimo romanzo. L’opera è considerata uno dei capolavori di Verdi e una delle più grandi opere mai scritte; secondo i dati pubblicati da Operabase nel 2013 è l’opera più rappresentata al mondo nelle ultime cinque stagioni, con 629 recite.

La prima rappresentazione avvenne al Teatro La Fenice il 6 marzo 1853 ma, a causa forse di interpreti carenti e – probabilmente – per il soggetto allora considerato scabroso, non si rivelò il successo che il suo autore si attendeva; fu ripresa il 6 maggio dell’anno successivo a Venezia al Teatro San Benedetto in una versione rielaborata e con interpreti più validi, diretta dal compositore, riscosse il meritato successo. In scena, nei panni di Violetta Valery la soprano Silvia Cafiero.

“La Traviata” vedrà il Museo Internazionale dell’Acquarello parte integrante della rappresentazione, con una scenografia costituita da parte della collezione di opere d’arte custodite nel museo di piazza Giovanni Paolo II. «Impossibile dire di no, per una collaborazione che ci riempie d’orgoglio», questo il commento di Anna Massinissa, curatrice del museo e motore creativo della kermesse annuale Fabriano InAcquarello.  Spazio anche al corpo di ballo della scuola di danza di Anna Nikolova.

Secondo appuntamento (1 febbraio) con “L’Elisir d’Amore” di Donizetti per la regia di Giuliano Ferri. Nei panni di Adina Noemi Umani, di Nemorino Patrizio Saudelli e Davide Bartolucci Belcore.

L’ultimo appuntamento, il 21 marzo, ancora Verdi con il “Rigoletto” per la regia di Roberto Ripesi. Nei panni di Rigoletto il baritono fabrianese Ferruccio Finetti. In scena anche Ezio Maria Tisi nei panni di Sparafucile.

manifesto traviata corretto x web conferenza stampa(1)
<
>

Protagonista di tutte e tre la rappresentazione l’orchestra Raffaello, diretta da Stefano Barolucci (“La Traviata” e “Rigoletto”) e Daniele Rossi (“Elisir d’Amore”). Prevista anche una campagna di abbonamenti dal 20 al 21 dicembre con biglietteria del teatro aperta dalle 16 alle ore 20. Prezzo degli abbonamenti primo settore 55 euro, secondo settore 40 euro. Biglietti in vendita a partire da 8 euro (loggione) a 20 euro (primo settore). Inizio degli spettacoli a partire dalle ore 21.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.