Segui QdM Notizie

Cronaca

Jesi Candidati a confronto: musica e battute tra Cercaci e Fiordelmondo

Secondo appuntamento organizzato da Jesi Centro al Circolo Cittadino al quale hanno partecipato i due avvocati

Jesi, 7 maggio 2022 Secondo appuntamento, quello di ieri sera, al Circolo cittadino che ha ospitato l’associazione Jesi Centro per il confronto tra candidati Sindaci.

A spaccare il minuto ed entrare in una Sala del Lampadario ancora deserta alle 20.15, è stato Marco Cercaci candidato di Italexit e Popolo della Famiglia, immediatamente folgorato dal pianoforte presente in sala.

Il candidato Sindaco, in attesa dell’altro ospite della serata, ha preso a suonare un suo componimento e poi, data la curiosità di una presente, ha proposto Chopin.

«Maestro buonasera, lei suona e io canto?!» la battuta del candidato Sindaco del centro sinistra, Lorenzo Fiordelmondo che col sorriso ha salutato il collega avvocato.

E’ cominciato con leggerezza il confronto a due in una sala gremita di commercianti del centro. A condurre la serata, come.la precedente, la sera prima, sono stati Tobia Bifani, presidente di Jesi Centro, e Bruno Sassaroli. La pandemia ha pesato sul commercio e le ricadute si sono viste anche nella nostra città.

«A livello nazionale stiamo attraversando un momento non roseo – ha detto Sassaroli -. A Jesi il lavori su Corso Matteotti, che per carità vanno bene, hanno contribuito ad aumentare il disagio; tra l’altro il cantiere non è completato, manca ad esempio Piazza della Repubblica. Una volta che sarà terminato avremo un bel salotto ma speriamo di poterci arrivare tutti insieme».

Di organizzare eventi attrattivi, della necessità di collaborazione con l’Amministrazione comunale, di Pums e parcheggi si è chiesto contezza ai due contendenti.

Cercaci ha evidenziato il nesso tra turismo, commercio e cultura, di cui intende tenere le deleghe qualora eletto, Fiordelmondo ha evidenziato la necessità di un confronto duratuto con i commercianti così da poter ascoltare le istanze e valutare insieme proposte anche di ampio respiro.

(Redazione)

©riproduzione riservata

News