Connect with us

Attualità

JESI / FESTA DELLA LIBERAZIONE, TUTTI GLI EVENTI

Liberazione

La sezione jesina dell’Anpi ha messo a punto il calendario delle manifestazioni in vista del 74esimo anniversario, si inizia con una mostra a Palazzo dei Convegni

 

 

JESI, 20 aprile 2019  In occasione della ricorrenza del 25 Aprile, settantaquattresimo anniversario della liberazione dell’Italia dal giogo nazifascista, ed in attesa di conoscere l’insieme delle iniziative che le associazioni cittadine intenderanno prendere, la Sezione jesina dell’A.N.P.I (Associazione nazionale partigiani d’Italia) ha già diffuso il manifesto della “Festa della Liberazione”.

Il calendario prevede l’apertura di una mostra nella galleria del Palazzo dei Convegni, in corso Matteotti, nella giornata del 24 aprile. “Eravamo come voi” è il titolo dell’esposizione di reperti sulla Resistenza in Vallesina composta a foto, video ed altri documenti di quel periodo.

Interessante sottolineare il fatto che all’allestimento di questa mostra hanno collaborato gli studenti del Liceo ArtisticoE. Mannucci” che hanno realizzato originali lavori. Sempre all’interno della sala della mostra, il giorno 25 aprile, alle ore 17,30, si terrà un concerto dei Sambene, che hanno ripercorso i “sentieri partigiani tra Marche e memoria” realizzando un primo lavoro discografico del gruppo folk che ripercorre la memoria di alcuni personaggi della Resistenza; ricerca che ha fruttato al gruppo il Premio Nazionale ‘Renato Benedetto Fabrizi’ dell’Anpi.

Dal punto di vista ufficiale la commemorazione del 25 Aprile si aprirà alle 10,30 con la funzione religiosa di fronte al Monumento ai Caduti di tutte le guerre, ai giardini pubblici; terminata la Messa, i partecipanti si ritroveranno all’Arco Clementino dove, alle ore 11,30, si formerà un corteo che percorrerà tutto il Corso Matteotti per concludersi in Piazza Indipendenza dov’è prevista l’Orazione Ufficiale con l’intervento di Daniela Barbaresi, segretaria generale Cgil Marche.

Sabato 27 aprile, alle ore 18,00, i festeggiamenti continueranno con il raeding “Vi cunto e canto la libertà”, letture e canzono dedicate alle nostre storie della vita quotidiana, alle lotte sociali per i diritti e la libertà tra gli anni della guerra e del dopoguerra. Protagonisti dell’evento: Tullio Bugari (lettore) Silvano Staffolani (chitarra e voce), Marco Pauri (mandola), Lorenzo Cantori (percussioni ed organetto).

Le 5 giornate di festa e ricordo della Liberazione si concluderanno il 28 aprile con la chiusura della mostra “Eravamo come voi”.

(s. b.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche