Segui QdM Notizie

Animali

Jesi In difficoltà sul tetto, micia messa in salvo dai Vigili del Fuoco

Una coppia jesina ha notato l’animale disperato e ha avvertito i soccorritori, felino poi preso in affido in attesa che i proprietari si facessero vivi, ieri mattina il rientro a casa

Jesi – E’ salita sul tettino di un bagno esterno posto sul retro del secondo piano di una casa di via Rosselli, che si affaccia sul parcheggio di piazzale dei Partigiani e non riusciva più a scendere. A notare la gattina è stato Marco, che lavora in centro, che tornando a prendere la propria auto dopo il lavoro, lunedì sera, ha sentito i miagolii disperati.

Lui e un’altra donna che passava da quelle parti ci hanno messo poco a individuare dove si trovasse l’animale. Una micia bellissima con il pelo bianco e rosso. Trattandosi pur sempre di un felino hanno poi pensato che in qualche modo fosse per lei un’abitudine salire fin lì e sono andati ognuno per la propria strada.

Marco, una volta a casa, ha raccontato la storia alla moglie Alice e, dopo cena, col dubbio che la gattina si trovasse ancora lì, hanno deciso di rimettere le scarpe e i giacconi e andare a controllare.

Il povero animale era ancora sopra quelle tegole, disperato. In primis hanno suonato i campanelli dell’abitazione. Gli inquilini del 1° piano non hanno animali domestici e dalle loro finestre non era possibile arrivare a quel tettino. Proprio loro hanno anche riferito che al 2° piano non abita nessuno e la casa è di proprietà di una persona che vive lontano.

A questo punto la decisione di chiamare i Vigili del Fuoco. Erano le 22.30 e sono arrivati in pochissimi minuti prodigandosi per mettere in sicurezza l’animale.

Con una prima scala hanno scavalcato il cancello del cortile posteriore della casa. Una volta dentro hanno usato una scala più lunga per salire con un trasportino. Il timore era che la gattina, spaventata dalla situazione, potesse volare di sotto o attaccare per difendersi.

Invece, ci ha messo pochi secondi a fidarsi ed entrare nel trasportino, anche attratta dalle crocchette messe dentro come esca.

Riportata a terra, la micia ha continuato serafica il proprio pasto ed è stata affidata dai Vigili del Fuoco alle cure temporanee di Alice e Marco.

L‘avventuriera era sicuramente una gatta domestica scappata, dato che aveva un collarino rosa. Dopo l’appello sui social, anche tramite la pagina facebook delll’Associazione “4 baffi”, ieri sera l’annuncio che la gattina era rientrata a casa dai suoi padroni.

La protagonista della vicenda nelle mani di Alice e Marco

© riproduzione riservata

News