Connect with us

Cronaca

JESI / Lemony, il desiderio di rinascita è più di una scommessa

Lemony Jesi, Marco Zanetti

La passione di Marco Zanetti e Alice Cofanelli messa a frutto in progetti che coniugano professionalità e voglia di andare avanti

JESI, 25 aprile 2021 – In tempo di crisi c’è chi ha deciso di scommettere sulla propria passione, mettendola a frutto in progetti che coniugano professionalità e desiderio di rinascita.

Come quello che hanno intrapreso Marco Zanetti e sua moglie Alice Cofanelli con l’apertura del negozio Lemony in Piazza Pergolesi. Conoscitori e appassionati del vintage da tanti anni, dal 2018 sono proprietari di uno studio omonimo di progettazione d’interni.

Andreoli immobiliare 01-07-20
Lemony Jesi Marco Zanetti

Come è nata l’idea?

«All’inizio vendevamo on line, determinante è stata la voglia di riscoprire il contatto umano. Se non fosse stato per il lockdwon forse avremo proseguito sulla strada del digitale. Volevamo uno spazio fisico in cui ritrovare la città e le persone».

lemony Jesi

Qual è il punto di forza dell’attività?

«Facciamo una proposta molto selezionata, seguiamo un gusto del tutto personale e molto mixato ed eclettico. Con pezzi che provengono non solo dall’Italia ma un po’ da tutta Europa: Francia, Inghilterra, Spagna, Portogallo… Mescoliamo articoli dell’800 fino agli anni 90, non seguiamo le mode del momento».

lemony Jesi

Una novità nel panorama del commercio d’antiquariato che include l’accoglienza nella sua proposta di valore:

«L’immagine che volevamo dare era quella di un interno, di una casa. Difatti ci sono angoli dedicati alla cura della persona e dell’abitazione con fragranze ambientali o saponette. Tutti prodotti provenienti da aziende italiane con un approccio ecologico»

lemony Jesi

Chilometro zero, green, riuso, riciclo, questa lo spirito del negozio il quale comprende anche libri di seconda mano e una linea di abiti realizzata da una designer locale con la quale hanno iniziato una collaborazione.

lemony Jesi

«È stata una scelta più che coraggiosa – conclude – sappiamo che non solo Jesi ma tutti questi centri minori sono molto in difficoltà.

La fatica è tanta: per partire, per mantenere un certo assortimento di merce nonché la sua ricerca. Ma devo dire gli apprezzamenti iniziali ci stanno ripagando di tutto»

Cora Ceccarelli

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento
0 0 voti
Article Rating
Subscribe
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments


Meteo Marche

0
Would love your thoughts, please comment.x
()
x