Segui QdM Notizie

Cronaca

JESI Maturità 2020, primo giorno di esami a prova di Covid

Sanificazione dopo ogni studente, misurazione della temperatura corporea all’ingresso e docenti con mascherine

JESI, 17 giugno 2020 – Anche se svolto in condizioni quasi surreali come quest’anno, l’esame di maturità porta sempre con sé delle costanti: l’ansia prima di entrare in aula, la liberazione e a volte la commozione quando tutto finisce, la compagnia di amici e famiglia e un impagabile senso di leggerezza.

I primi maturandi 2020 hanno affrontato stamattina la loro prova armati di mascherine e gel igienizzanti. Gli studenti del Vittorio Emanuele II entravano dall’ingresso posteriore sull’ex Appannaggio, dove veniva loro misurata la temperatura corporea da un volontario della Croce Rossa e dove firmavano un foglio di presenze con l’orario di accesso.

«La commissione mi ha tenuto un’ora, che però è passata in fretta – racconta Edoardo, appena uscito da un porta poco visibile che dà su piazza Oberdan -. Solo i docenti indossavano la mascherina, io stavo a distanza, ma non è stato così strano».

Edoardo

L’ingresso principale di corso Matteotti è chiuso ormai da un paio di settimane a causa dei lavori elettrici in corso all’interno del plesso, dove il cantiere è inaccessibile.

«È andata bene – dice Francesca, ormai ex studentessa del Classico, con sollievo -, i professori sono stati comprensivi rispetto al periodo difficile e alle nuove modalità».

Francesca

Nuove procedure che includono una sanificazione degli ambienti dopo ogni alunno, causando un po’ di ritardo.

Poi è toccato a Rebecca, Scienze Umane, che uscita dall’esame ha trovato i suoi amici e la sua famiglia ad aspettarla con dei fiori e tanta voglia di festeggiare questo importante traguardo.

Rebecca

La maturità dal vivo dopo tre mesi di interazioni on line, ritrovare i compagni e i docenti che sono stati presenti per 5 anni. Tutta la ritualità legata alla fine del ciclo scolastico è stata almeno in parte salvata, e le particolari condizioni mitigate dal colloquio con facce conosciute, quelle dei docenti tutti interni supervisionati dal solo presidente di commissione.

Anche l’Iis Galilei ha comunicato la propria vicinanza ai suoi studenti. Tra i 500 mila maturandi italiani anche i suoi Kamal Mosaid e Marzia Marchegiani, eccellenze premiate dalla Federazione delle Associazioni Scientifiche e Tecniche come nuovi Leonardo.

Elisa Ortolani

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News