Segui QdM Notizie

Cronaca

JESI Scuola “Martiri”: si trasloca (ancora), Palazzo Carotti e Mestica

Palazzo Carotti ex Tribunale

Continua la diaspora delle 10 classi per l’indisponibilità del plesso di via Asiago, cantiere infinito: stavolta saranno sistemate in pieno centro storico

JESI, 11 giugno 2020 – Bambini e bambine della primaria Martiri della Libertà andranno a scuola a settembre in centro storico.

EFFEUNOFEST Ex tribunale

Palazzo Honorati Carotti

Due le sedi individuate dal Comune visto che i lavori nell’immobile di competenza, via Asiago, sono bloccati da due anni. Si tratta di Palazzo Carotti, l’ex tribunale (foto in primo piano), e la vicina scuola Mestica, che andranno a ospitare le dieci classi della Martiri: questo l’esito del confronto avvenuto l’altro ieri sera tra gli assessori Roberto Renzi e Marisa Campanelli, il sindaco Massimo Bacci, genitori degli alunni, il dirigente Gilberto Rossi e rappresentati della scuola.

Scuola "Martiri della Libertà"

La scuola Martiri della Libertà

Attualmente divise su tre plessi, con conseguenti difficoltà per i docenti che si devono spostare al cambio dell’ora e disagi per le famiglie, le classi ora saranno vicine: il Comune ha confermato di mettere a disposizione navette che partiranno da Porta Valle, visti i posti auto scarsi e il fatto che la zona è a traffico limitato, e da via Asiago. Una soluzione scomoda visto che la scuola ha un bacino di iscritti residenti in tutt’altra zona della città ma l’unica possibile perché, arrivati a questo punto, non c’è più tempo per fare i lavori in nessuna altra struttura presa in esame dal Comune. Palazzo Carotti è di proprietà del Comune e fino al 2013 ha ospitato la sede distaccata del Tribunale di Ancona fino alla riforma che ha imposto lo spostamento di tutti i procedimenti penali e civili nel capoluogo dorico.

L’ex seminario di via Lorenzo Lotto

Intanto nel giro di qualche settimana dovrebbe sciogliersi il nodo del cantiere di via Asiago, consentendo al Comune di riprenderne possesso e poter proseguire i lavori.

Altra questione da risolvere è quella della nuova scuola media Lorenzini (attualmente al seminario di via Lotto) che sorgerà in via Schweitzer: sei lavori fossero proseguiti come da calendario questa struttura avrebbe avuto capienza per ospitare anche le scuole interessate dai lavori.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News