Segui QdM Notizie
;

Eventi

L’incontro Pallacorda e non solo, il meraviglioso caso di Jesi

Oggi (18) a Palazzo Pianetti il primo incontro, con Marco Droghini, di un ciclo di iniziative promosso dal Club delle Balette in occasione del decennale di città europea dello sport

Jesi – Alle ore 18, a Palazzo Pianetti, Marco Droghini presenta “Pallacorda e non solo. Il meraviglioso caso di Jesi”. E’ solo la prima di una serie di iniziative che organizza il Club delle Balette, con il patrocinio e la collaborazione del Comune in occasione del decennale di Jesi città europea dello sport.

La nostra città non è soltanto la culla di Federico II o di Pergolesi o la custode dei capolavori di Lorenzo Lotto. È anche il luogo in cui si conservano le cosiddette balette, nove palline in pelle che sono la prova tangibile e rara di una tradizione jesina legata al gioco della palla piccola, che comprende la disciplina della pallacorda, antesignana dell’odierno tennis.

Il volume di Droghini, toccando anche episodi come la celebre partita di pallacorda con omicidio che ebbe per protagonista il pittore Caravaggio, esamina la fase cinque-settecentesca della cultura sportiva di una città. Cultura sportiva che nel tempo si è evoluta fino ai recenti successi di atleti nelle più varie discipline e in particolare nella scherma.

Insieme all’autore saranno presenti ospiti importanti come la professoressa Catherine Farwell dell’Università di Urbino e il prof. Francesco Rognoni dell’Università Cattolica, oltre al prof. Giuliano Amato in collegamento video.

Si tratta, dunque, solo del primo incontro di un ciclo di iniziative che, promosso dal Club delle Balette si svilupperà per tutto il 2024 approfondendo in particolare lo stretto legame tra pratica sportiva e benessere psicofisico.

© riproduzione riservata

News