Segui QdM Notizie

Attualità

Staffolo Ad Acquaroli, Loccioni e Nicoletti il “Premio Verdicchio d’Oro”

Il sindaco Sauro Ragni: «La manifestazione è un importante veicolo per la conoscenza del territorio e dell’entroterra, che nel tempo si è evoluta portando il nostro piccolo borgo alla ribalta nazionale»

Staffolo – Si è tenuta nel week end appena trascorso, la 58ª edizione del Premio di cultura enogastronomica Verdicchio d’Oro, organizzato dal Comune con la collaborazione dell’Accademia italiana della Cucina, quella dei Georgofili Sezione Centro Est e il patrocinio del Consiglio regionale, premio conferito a Francesco Acquaroli, Enrico Loccioni e Gianfranco Nicoletti.

Ogni anno di più il Premio Verdicchio d’Oro fa conoscere il territorio e tutto quello che ruota intorno a esso, a partire dalle attività ricettive.

«La manifestazione è un importante veicolo per la conoscenza del territorio e dell’entroterra, manifestazione che nel tempo si è evoluta portando il nostro piccolo borgo alla ribalta nazionale», ha affermato entusiasta il sindaco Sauro Ragni.

Il Premio Verdicchio d’Oro è riservato a chi si è distinto nella promozione e valorizzazione della cultura enogastronomica italiana e nell’edizione di quest’anno ad essere premiati, il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, “per il suo grande e profuso impegno nella gestione e nella guida della Regione, e per la sua grande sensibilità che ha verso l’agricoltura, la natura, l’ambiente e tutto il sistema tecnologico alimentare regionale”.

L’imprenditore Enrico Loccioni ha ricevuto il premio con la seguente motivazione: “Da un semplice artigiano dell’energia elettrica di ieri al grande imprenditore di oggi nel campo tecnologico per l’automazione dei processi produttivi. Con il suo lavoro e la sua intelligenza, in una manciata di anni ha portata la sua azienda ai vertici nazionali”.

“Per il suo assiduo ed approfondito impegno istituzionale nella gestione universitaria nell’attività come Docente e come Rettore. Fortemente impegnato anche nel campo della ricerca i cui risultati sono stati oggetto di pubblicazioni su importanti riviste scientifiche indicizzate con un elevato fattore di impatto ed esposti a convegni nazionali ed internazionali”, è stato assegnato il premio al professor Gianfranco Nicoletti, Magnifico Rettore dell’Università della Campania Luigi Vanvitelli.

Un evento all’insegna della cultura enogastronomia dove a fare la parte del leone è stato il prodotto principe del territorio, il Verdicchio grazie anche alle degustazioni guidate presso l’Enoteca comunale.

Tante persone, molto partecipata questa edizione che ha riscontrato un notevole successo nelle due giornate a partire da sabato.

Dopo il saluto della giuria, composta da Sandro Marini, coordinatore Marche Accademia Italiana Cucina, dal sindaco Sauro Ragni e Natale G. Frega, Presidente dell‘Accademia dei Georgofili sezione Centro Est, nella sala Consiliare, la degustazione guidata a cura del sommelier professor Gualberto Compagnucci. La prima serata si è conclusa con la conviviale nel ristorante Vino e Cucina.

premio verdicchio staffolo33
premio verdicchio staffolo32
premio verdicchio staffolo31
premio verdicchio staffolo30
premio verdicchio staffolo29
premio verdicchio staffolo28
premio verdicchio staffolo27
premio verdicchio staffolo26
premio verdicchio staffolo24
premio verdicchio staffolo23
premio verdicchio staffolo22
premio verdicchio staffolo21
premio verdicchio staffolo20
previous arrow
next arrow
Shadow

Arricchito dalla presenza della banda musicale, dal gruppo folcloristico e dalla mostra di Nazareno Rocchetti nella chiesa di San Francesco.  

“Il vino si racconta”, il monologo a cura di Luca Violini nella Colleggiata di San Francesco ha egregiamente intrattenuto gli ospiti.

© riproduzione riservata

News