Connect with us

Attualità

CINGOLI / “La carica dei 22”, i diplomati con 100 del Varnelli

Due cingolane con il massimo dei voti, per la soddisfazione della dirigente professoressa Bitti prossima al pensionamento

CINGOLI, 5 luglio 2020 – È l’Ipseoa “Varnelli” di Cingoli l’istituto superiore del Balcone delle Marche con più diplomati con il massimo di voti.

Sono stati ben 22, infatti, le ragazze e i ragazzi che hanno preso 100 su 100 all’alberghiero cingolano, di cui 6 con lode, per la soddisfazione della dirigente scolastica prof.ssa Maria Rosella Bitti, che anche lei quest’anno andrà in pensione.

La “Maturità Covid”

È stato un esame inedito per i 154 ragazzi coinvolti, a causa della pandemia che ha costretto gli studenti a svolgere la seconda parte dell’anno scolastico con la didattica a distanza.

«Gli edifici scolastici – spiega la prof.ssa Roberta Compagnucci, collaboratrice per la comunicazione esterna dell’istituto – contraddistinti da una nuova articolazione e dalle regole imposte dal protocollo del Comitato Tecnico Scientifico nel pieno rispetto delle norme sulla sicurezza: distanziamento sociale, mascherine, gel disinfettanti, percorsi differenziati per gli alunni e le commissioni, supporto costante e vigile da parte della Croce Rossa».

I diplomati 100 e 100 e lode

Miriana Del Bianco

Tra i “Fantastici 22” ci sono ben due cingolane, ovvero la villastradese Martina Gagliardini che ha preso anche la lode e Miriana Del Bianco, residente nel quartiere Sant’Esuperanzio, entrambe nate nel 2001.

Sono quindi 10 le ragazze di Cingoli a essere diventate scolasticamente mature negli istituti del “Balcone delle Marche”, dopo le 8 del Liceo Linguistico e delle Scienze Umane. Altre 4 cingolane, di cui parleremo nei prossimi giorni, si sono diplomate con il massimo dei voti frequentando le scuole di Macerata. In totale, 14 cittadine di Cingoli possono vantare il massimo dei voti in questa speciale Maturità.

Tra gli studenti dell’Ipseoa non residenti a Cingoli, il 100 e lode è stato preso anche da Giulia Sileoni, Viktoria Adriana Pasquarella, Lisa Paglialonga, Aurora Stortini e Sara Persichini del serale. Si sono fermati, si fa per dire, a 100 anche Daniela Garbini, Rebecca Lambertucci, Irene Montefusco, Francesca Pecoraro, Elena Perticarini, Benedetta Giulia Abieyuwa Trillini, Rebecca Ferioli, Alessandro Tesei, Tania Tamburri, Federica Barchiesi, Ambra Clementi, Laura Ciccarelli, Sara Lillini, Sabrina Sgaier e Mattia Zenobi. Quest’ultimo e Teseo sono gli unici ragazzi dell’alberghiero “Varnelli” usciti dalle superiori quest’anno con il massimo dei voti.

La soddisfazione dei ragazzi e dei docenti

Due diplomati dopo l’orale

Gli esami si sono svolti in un’atmosfera incoraggiante, grazie al lavoro di squadra dei commissari e dei presidenti coinvolti. Gli studenti hanno vissuto con serenità questa importante prova, come ha spiegato un alunno al termine del colloquio. «Anche solo guardare i professori – ha detto il ragazzo – mi ha trasmesso sicurezza. Sono contento, è stato un vero esame e ne sono molto soddisfatto. Tutta l’ansia accumulata si è sciolta fin dal primo momento…».

La dirigente scolastica, prof.ssa Maria Rosella Bitti, sebbene sia stata critica alla vigilia della maturità su questa modalità di esame, ha comunque sottolineato il successo dei ragazzi.

«Questo esame – ha spiegato la preside villastradeserappresenta bene la vita, piena di imprevisti e ostacoli. C’è stato un grande impegno da parte di tutti per far sì che questo momento resti nel ricordo dei ragazzi in modo positivo, come un momento importante, la fase conclusiva di un percorso di crescita che li porterà ad essere cittadini consapevoli e competenti, professionisti nel mondo del lavoro».

La meritata pensione della dirigente scolastica

La dirigente scolastica prof.ssa Maria Rosella Bitti, originaria di Villa Strada

Per l’instancabile prof.ssa Bitti questo è stato l’ultimo anno da dirigente scolastica nell’Ipseoa Varnelli di Cingoli. Sono stati tanti gli apprezzamenti rivolti alla preside per il lavoro alacre e puntuale di supporto educativo e didattico svolto in quest’anno scolastico così impegnativo.

L’impegno dell’Ipseoa per gli studenti e nel sociale

La pandemia non ha fermato le iniziative e le attività dell’alberghiero cingolano. La didattica a distanza è stata attivata prontamente, ma l’impegno è stato notevole nell’organizzare anche convegni e rubriche on line. Sono stati mantenuti vivi e proficui, inoltre,  rapporti con le aziende e con le associazioni del territorio, valorizzando le poliedriche esperienze degli alunni e le ricchezze del patrimonio culturale ed enogastronomico locale.

All’appello mancano gli ultimi appuntamenti istituzionali per chiudere l’anno scolastico 2019/2020 che ha visto l’alberghiero ai primi posti tra tutti gli istituti professionali.

«Ciò è stato possibile – conclude la prof.ssa Compagnucci – grazie all’impegno, alla professionalità e alla passione che animano tutta la comunità scolastica dell’Ipseoa “G. Varnelli” di Cingoli, in particolare l’instancabile e apprezzatissima dirigente, prof.ssa Maria Rosella Bitti, che a settembre lascerà il testimone della guida dell’istituto per il pensionamento».

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche