Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Strada “trappola”, la denuncia del Comitato Indecente 76

La domanda, amara, del presidente del comitato: «Indovinate quale “lato” della “Quadrilatero” rimane da completare?»

FABRIANO, 24 novembre 2021 – Lavori ancora in corso, restringimenti e scambi di corsia ed inevitabilmente incidenti. L’ultimo nella giornata di ieri (leggi l’articolo) che ha visto lo schianto frontale tra una macchina ed un camion all’interno della galleria Sassi Rossi.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Due feriti, rallentamenti e code chilometriche: la Statale 76, oggi, è questa.

Ma per una 76 che ancora non vede la fine dei lavori (resta ancora irrisolta la questione dei fusti di cromo esavalente, leggi l’articolo) i nodi da sciogliere aumentano con la chiusura per lavori della Berbentina ed il completamento parziale della Pedemontana della Marche che giusto un paio di giorni fa ha celebrato i primi 8 chilometri aperti da Fabriano a Matelica.

«L’ennesimo, drammatico, incidente verificatosi ieri all’interno della galleria “Sassi Rossi”, ancora a doppio senso di marcia da mesi, nonostante la reiterata promessa della conclusione dei lavori, riporta all’attenzione del territorio una situazione ormai francamente intollerabile: quello dello stato dei lavori, fermi da settimane, nel tratto della “76” tra Fabriano e Serra San Quirico».

Osserva con preoccupazione l’avanzamento dei lavori lungo la statale 76 il presidente del comitato Indecente 76 Paolo Paladini, e ricorda ancora una volta l’urgenza che si nasconde dietro la necessaria conclusione dei lavori.

«Come Comitato – spiega Paolo Paladini – denunciamo da ormai da tre anni. Ci sono state assemblee pubbliche, incontri con i Sindaci del territorio, due servizi dedicati su “Striscia la notizia”, una “Carovana rallentata” a 40 all’ora seguita anche dalla Rai e una denuncia a tre Procure della Repubblica sulla mancata sicurezza del tratto in oggetto. Ma come volevasi dimostrare sono state completate prima la statale 77 da Foligno a Civitanova, poi la 76 nel tratto da Fossato a Perugia e quindi la “pedemontana” per Muccia, con l’inaugurazione in pompa magna del primo tratto fino a Matelica avvenuta pochi giorni fa. Indovinate quale “lato” della “Quadrilatero” rimane da completare? ».

«Ma sulla “Indecente” da Fabriano a Serra San Quirico e ritorno non c’è più la “ciccia” da spartire, evidentemente. Quelli sono lavori “residuali”, ormai. Di serie C – ironizza amaro Paladini – Come è considerato “residuale” e inconsistente il traffico da e per Sassoferrato, con i mezzi pesanti costretti a percorrere “tratturi” di epoca medievale, per raggiungere una delle aree industriali più importanti dell’entroterra».

«Tutte le strade del progetto “Quadrilatero” sono importanti, questo nessuno lo mette in discussione.

Quello che risulta, davvero, indecente, è il ritardo, ormai decennale, nel completare gli appena 12 km del tratto interessato dall’ennesimo incidente – accusa Paladini –  che collega la nostra città con l’area industriale di Jesi e il porto di Ancona. Al cui confronto, l’apertura del primo tratto della “pedemontana” fino a Muccia, ha un interesse “strategico”, economico e sociale pari a zero».

«Su sollecitazione di molti cittadini, nei prossimi giorni, il Comitato “Indecente 76” tornerà a riunirsi per valutare ulteriori iniziative – conclude Paladini – per denunciare una situazione che sta mettendo a rischio la sicurezza stradale e l’attività del distretto industriale fabrianese, già colpito da una crisi economico-occupazionale gravissima».

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Alta Vallesina49 minuti fa

Fabriano / Giunta al completo con Pietro Marcolini, assessore alla progettualità

Presentati i componenti della giunta, la giunta Ghergo è al completo Fabriano, 8 luglio 2022 – Presentato oggi, durante la...

Eventi & Cultura1 ora fa

L’appuntamento / “Bella Italia”: a Cupra Montana gli infioratori da tutta la penisola

Manifestazione che unisce la passione per le infiorate ai prodotti tipici del Bel Paese, in particolare delle località da cui...

Attualità3 ore fa

Jesi / “No commissioni Pos”: in onda il servizio su Rete 4

La trasmissione questa sera in prima serata su Zona Bianca condotta da Giuseppe Brindisi: la troupe è stata in città...

Breaking news3 ore fa

Covid-19 / Nelle Marche 2 decessi e 200 tra pazienti ricoverati e in osservazione

Alto anche il numero dei nuovi positivi: confermata la positività di 3.076 tamponi Ancona, 7 luglio 2022 – Nelle Marche...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Incrocio, camion incastrato blocca il traffico

Stamattina intorno alle 10.30 sulla Sp502 all’altezza dell’intersezione con San Paolo di Jesi Jesi, 7 luglio 2022 – L’intervento dei...

Alta Vallesina6 ore fa

Basket Serie B / La Ristopro ingaggia Patrizio Verri

Per l’ala piccola classe 1988 l’ultima stagione è stata condita da 11.6 punti di media e 4.5 rimbalzi Fabriano, 7...

Alta Vallesina6 ore fa

Fabriano / Fedrigoni, separazione area uffici: i dubbi delle Rsu

«Il percorso di separazione dell’area ufficio intrapreso dall’azienda all’interno del gruppo il sindacato non lo ha mai condiviso» Fabriano, 7...

Alta Vallesina7 ore fa

Fabriano / Siccità, l’ordinanza del sindaco

Per i trasgressori l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 25 euro a 500 euro Fabriano, 7 luglio 2022 – Anche...

Alta Vallesina9 ore fa

Fabriano / La città protagonista agli “Stati generali della Bellezza”

La manifestazione sulla promozione culturale e turistica dei territori promossa da Ali a San Gimignano Fabriano, 7 luglio 2022 –...

Cronaca12 ore fa

Il caso / Scomparsa Andreea, la mamma: «Dove sei amore mio?»

Nella puntata di ieri sera di Chi l’ha visto?: segnalazioni su strani giri tirano in ballo Omar e Simone, il...

Meteo Marche