Segui QdM Notizie

Attualità

JESI EDMONDO MARCUCCI, CONCORSO PER RICORDARE L’INSEGNANTE PACIFISTA

Destinato alle scuole della città, frutto della collaborazione tra Consulta per la Pace e la secondaria di primo grado “Federico II”

JESI, 30 dicembre 2019 – Un concorso destinato alle scuole jesine di ogni ordine e grado per ricordare Edmondo Marcucci.

Annunciato in occasione della mostra della Consulta per la Pace, il concorso è frutto di una collaborazione tra i volontari della Consulta e la scuola secondaria di primo grado Federico II.

«Alle scuole saranno dati alcuni libri su cui lavorare per approfondire la figura di Marcucci – spiegano Silvia Cherubini e Silvia Bavari -. Agli studenti sarà poi data la libertà di realizzare elaborati utilizzando vari linguaggi che saranno pubblicati sul sito internet del Comune».

Il concorso si concretizzerà alla fine del prossimo anno: «Il tempo di far lavorare gli insegnanti e gli studenti sul materiale che verrà dato loro – continuano -. Gli elaborati potranno poi essere votati e i vincitori saranno premiati con dei libri sulla pace e un ingresso in Pinacoteca. Il migloir elaborato diventerà poi un manifesto che sarà affisso in città». Trasferitosi a Jesi con la famiglia nel 1916, Edmondo Marcucci è stato insegnante di scuole medie: pubblicò numerosi libri e la biblioteca Planettiana ha una sezione interamente dedicata a lui. L’Archivio contiene corrispondenze, articoli di giornale e recensioni, scritti vari, fotografie, cartoline, volantini, dattiloscritti e tanto altro materiale, prezioso per una ricostruzione di alcuni aspetti della società del Novecento.

Amico di Aldo Capitini partecipò alla prima marcia Perugia-Assisi il 24 settembre del 1961 e insieme fondarono anche la Società Vegetariana Italiana. Nel periodo della dittatura sceglie di non iscriversi al Partito Nazionale Fascista. Morì nel 1963.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News