Segui QdM Notizie

Attualità

JESI Il Monsano Folk Festival arriva nel cortile del Museo Stupor Mundi

Appuntamento questa sera nel ricordo di Giovanni Capogrossi, Gianfranco Filipponi, Nazzareno Saldari

JESI, 4 agosto 2020 – Dopo un inizio strepitoso approda a Jesi il Mosano Folk Festival, 35esima edizione della rassegna internazionale e itinerante di musica popolare originale e revival.

Marco Gigli

Questa sera, ore 19, l’appuntamento è nel cortile del Museo Stupor Mundi con “La Macina nel ricordo di tre grandi informatori: Giovanni Capogrossi, Gianfranco Filipponi e Nazzareno Saldari. Le storie e lo scioglilingua. Il canto” a cura di Gastone Pietrucci.

Dario Toccaceli

«Dopo i lunghi, angoscianti, silenziosi e solitari mesi del lockdown, rischiavamo un’estate ancora più solitaria e silenziosa, senza la musica, decisamente l’arte più colpita e danneggiata da questa misteriosa, subdola, feroce pandemia – le parole del direttore artistico Gastone Pietrucci -. Invece eccoci qui, anche se ulteriormente ridimensionati a cercare di sconfiggere, con questa edizione “coraggiosa e simbolica”, ancora una volta, la disperazione, il deserto dell’anima e il “silenzio”. Tant’è che quest’anno il tema del Festival sarà appunto: Un Festival al tempo del coronaviruscontro il silenzio”».

concerti sono a ingresso libero ma per le recenti disposizioni anticovid la prenotazione obbligatoria: La Macina: 0731 42 63 335 64 44 547; e-mail: [email protected] o [email protected].

Gli Impopolari

Il Festival prosegue domani, mercoledì 5 agosto, a Serra de’ Conti, ore 22, al Chiostro di San Francesco con il Trio Macina in “Inno alla vita”; giovedì 6 agosto la Piazzetta Matteotti di Monsano, ore 19, ospita Dario Toccaceli in “Inizio il canto con la mente quieta…Da Acquaviva Marche a New York”. Venerdì 7 agosto il Festival è a Morro d’Alba, in piazza Barcaroli, ore 22, con Gli Impopolari in “Italia cara bella mostrati gentile”; sabato 8 agosto nella chiesa dei Santi Pietro e Paolo di Monsano, ore 19, lo Sperimentale Teatro e La Macina propongono un concerto dedicato a Marcello Malatesta e alle vittime del coronavirus.

La chiusura il 9 agosto a Monsano, ore 19, in Piazza dei Caduti con La Macina in “Concerto per uomini e piante”: i posti lasciati vuoti dal distanziamento fisico saranno riempiti da piante.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

News