Connect with us

Attualità

MAIOLATI SPONTINI / Altri 5.000 euro per l’erogazione di buoni alimentari

Il Comune: «Si è innescata una sorta di gara di solidarietà che ha visto attivi Maxi Coal di Moie, Small Pizza di Pianello Vallesina, Tadamon»

MAIOLATI SPONTINI, 28 aprile 2020 – L’Amministrazione comunale ha deciso di stanziare 5.000 euro per coprire la spesa che riguarda l’erogazione di buoni alimentari a favore delle famiglie in difficoltà a causa dell’emergenza sanitaria provocata dal Coronavirus.

Una somma che integra quella già stanziata dal Governo, che per Maiolati Spontini è stata di 36.347,45 euro.

In seguito al primo bando, sono stati erogati 37.700 euro in risposta alle 107 domande accolte su 168 pervenute ed esaminate. Ieri è scaduto il secondo bando, per il quale sono stati messi a disposizione 4.175 euro. Oltre alla somma aggiuntiva, stanziata dal Comune, a incrementare il fondo a favore delle famiglie disagiate, consentendo così di riaprire i termini e di soddisfare ulteriori domande non evase, hanno contribuito anche elargizioni di privati, sia sotto forma di denaro che di donazione di beni di prima necessità.

Il sindaco Tiziano Consoli

«Si è innescata una sorta di gara di solidarietà – osservano il sindaco Tiziano Consoli e l’assessore ai Servizi sociali Beatrice Testadiferro – che ha visto diverse realtà del territorio offrire, in maniera spontanea e tempestiva, il proprio contributo, dimostrando grande generosità e sensibilità. Parliamo di esercizi commerciali, di una cooperativa sociale e di singole famiglie, a cui esprimiamo la più sentita gratitudine, a nome dell’Amministrazione e dell’intera comunità cittadina».

Gesti di generosità a favore dei cittadini in difficoltà che fanno seguito a quello, di qualche giorno fa, della ditta di cui è titolare Alessandro Gresti, che si è offerta gratuitamente di eseguire la sanificazione all’ozono di quattro auto della Protezione civile di Maiolati Spontini e Castelplanio e ha donato ai volontari mascherine e flaconi di detergenti per mani da tenere in auto.

Beatrice Testadiferro

In questi ultimi giorni, il supermercato Maxi Coal di Moie ha donato al Comune di Maiolati Spontini una grande quantità di generi alimentari per le persone e le famiglie che si stanno rivolgendo ai servizi sociali. Latte, biscotti, olio, zucchero, fette biscottate, marmellata, caffè, passata di pomodoro e pasta sono stati consegnati dai titolari Franco Tosti e Paolo Epifani nella sede del Coc, il Centro operativo comunale, nella Delegazione di Moie. Il sindaco Consoli, l’assessore Testadiferro e il coordinatore della Protezione civile, Marco Conti, ringraziano i due imprenditori «per la grande sensibilità sempre dimostrata verso la comunità e per questa consistente donazione che permette di preparare dei pacchi alimentari che i volontari della Protezione civile stanno consegnando in queste settimane. Il gesto compiuto da Tosti ed Epifani, titolari dal 2002 dei supermercati di Moie Maxi Coal e D’Italy, anche a nome di tutti i 14 dipendenti, è un esempio di generosa partecipazione in questo momento in cui le restrizioni per l’emergenza sanitaria impediscono a tante persone di svolgere il loro lavoro e di contare sulle entrate necessarie per il quotidiano».

Le stesse parole di ringraziamento gli amministratori le rivolgono anche si titolari del punto vendita “Small Pizza” di Pianello Vallesina, che hanno donato ben 200 chili di pasta. Nella lettera di ringraziamento, sempre sindaco, assessore e responsabile della Protezione civile osservano come la donazione arrivi in un periodo in cui «si stanno rivolgendo al Comune persone che non avevano mai avuto bisogno di aiuto. Avere a disposizione la pasta da voi donata ci aiuta a preparare con più facilità dei pacchi alimentari».

Ma non basta. La cooperativa sociale Tadamon ha scelto di sostenere, con una donazione in denaro, le famiglie dei Comuni nei quali lavorano i propri soci e dipendenti e dare così un segnale di vicinanza e di solidarietà nei confronti di quanti non hanno, in questo periodo, risorse necessarie.

«Per una famiglia, poter contare su un buono spesa con il quale acquistare prodotti alimentari e per l’igiene della casa e della persona è un aiuto importante – osservano il sindaco Consoli e l’assessore Testadiferro – che contribuisce ad affrontare le difficoltà di questo periodo. Ringraziamo di cuore la cooperativa Tadamon che si è dimostrata così sensibile verso il nostro Comune, la presidente Enrica Priori, tutto il consiglio, i soci e i dipendenti che, nonostante l’incertezza del momento e la sospensione e riduzione di tanti lavori, hanno scelto di dare una mano alle comunità delle quali sono parte integrante per lo svolgimento di servizi come quelli nelle mense, nelle scuole, nel verde e nel cimiteri».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.