Connect with us
TESTATA -

Attualità

MAIOLATI SPONTINI / FESTEGGIATO L’ARRIVO DEL NUOVO PICK UP DELLA PROTEZIONE CIVILE (foto)

mezzo protezione civile maiolati spontini

Cerimonia in piazzale Don Minzoni, il Ford Ranger super cab potenzia il parco auto

MAIOLATI SPONTINI, 18 febbraio 2019 –  Rombano i motori della Protezione Civile di Maiolati Spontini che si è dotata di un nuovo pick-up, un Ford Ranger super-cab, acquistato dal Comune grazie al contributo del 75% concesso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della Protezione Civile, a seguito di un progetto presentato dall’Ufficio tecnico di Maiolati Spontini nell’anno 2017. Il restante 25% è stato finanziato dal Comune.

Ha partecipato all’inaugurazione, ieri, domenica 17 febbraio, in piazza Don Minzoni a Moie, dove c’è la chiesa Cristo Redentore, anche il vescovo Gerardo Rocconi, che ha rivolto una preghiera in ricordo delle vittime delle calamità naturali e che ha concelebrato la messa insieme al parroco, don Igor Fregonese. «Ciò che conta è il bene fatto, la carità vissuta, la responsabilità assunta». Con queste parole il pastore della diocesi jesina ha evidenziato l’impegno e lo spirito di gratuità dei volontari, nella giornata in cui la parrocchia di Moie è stata consacrata a Maria.

Roberto Sica, del Dipartimento Nazionale di Protezione Civile, ha sottolineato come «questa giornata mette in luce i punti forti dell’impegno dei volontari: sinergia, collaborazioneprofessionalità. Grazie per ciò che fate per le vostre comunità. Siete dei punti di riferimento insostituibile per tutti i cittadini». Il sindaco Umberto Domizioli ha ricordato la storia del gruppo locale, nato nel 2003  e il coordinamento unico istituito nel 2012 dall’Unione dei Comuni con circa 115 volontari.

«Il Comune di Maiolati Spontini, grazie a vari progetti presentati negli ultimi anni – ha detto il consigliere comunale delegato alla Protezione civile, Fabrizio Mancini – è riuscito ad acquistare, oltre che due nuovi veicoli, anche importanti attrezzature. Grazie a due distinti progetti, presentati nell’anno 2016 e nell’anno 2017, è stato possibile rinnovare il parco mezzi della Protezione civile comunale, che era prima formato da due veicoli fuoristrada con oltre 20 anni di anzianità ciascuno. Ora il Gruppo ha a disposizione due Ford Ranger allestiti per trasporto di persone e cose, dalle motopompe alle attrezzature per fronteggiare qualsiasi calamità, dalla neve al terremoto. I veicoli potranno essere impiegati sia in ambito comunale che intercomunale, nel territorio dell’Unione dei Comuni, visto che c’è un coordinamento unitario rappresentato dalla Protezione civile dell’Unione».

Presente anche Mauro Perugini, responsabile regionale del settore volontariato: «I volontari sono gli angeli nelle calamità. Un Paese senza volontariato è un Paese povero».

Il Gruppo comunale di Protezione civile è composto da 25 volontari, coordinati dal responsabile Marco Conti. Si sono uniti ai festeggiamenti di domenica anche alcuni Gruppi Comunali di Protezione Civile dell’Unione dei Comuni della Media Vallesina, i Gruppi Comunali di Castelbellino e Monte Roberto, il referente provinciale della Protezione Civile e coordinatore  dell’Unione dei Comuni, Lorenzo Mazzieri, i Vigili del Fuoco del distaccamento di Jesi, la Polizia Locale dell’Unione dei Comuni, il Dipartimento Regionale di Protezione Civile ed il Dipartimento Nazionale di Protezione Civile.

Le note della Banda musicale l’Esina, diretta dal maestro Samuele Faini, hanno accompagnato la giornata con l’esecuzione dell’inno nazionale e brani festosi. Sponsor dell’iniziativa la ditta Anibaldi-Pandolfi che ha offerto un momento conviviale a tutti i presenti al termine della mattinata.

Il mezzo andrà a incrementare anche il parco auto della Protezione civile dell’Unione dei comuni della Media Vallesina, di cui fanno parte i gruppi delle sei Amministrazioni dell’organismo sovracomunale.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche