Connect with us

Attualità

MOIE / RADIO VALLESINA, STORIA DI UNA DELLE PRIME EMITTENTI LIBERE

La presentazione del libro che racconta i primi 18 anni, il 4 dicembre, alla biblioteca La Fornace

MOIE, 21 novembre 2019 – È stata la radio del territorio, cresciuta con e grazie agli ascoltatori che, dalla seconda metà degli anni Settanta, vi trovavano un punto di riferimento per l’intrattenimento, l’informazione e il dibattito in un periodo particolare, quello della nascita delle radio private: Radio Vallesina fu tra le pioniere anche a livello nazionale, con la caratteristica “antenna rossa” ben visibile nella sua sede iniziale di Moie.

La storia dell’emittente è raccontata in un libroRve Radio Vallesina – I primi 18 anni dal 1976 al 1994 – in uscita in questi giorni, che sarà presentato alla biblioteca La Fornace di Moie il prossimo 4 dicembre alle 21. L’intenzione nella realizzazione di questo lavoro è stata quella di far conoscere alle nuove generazioni cosa abbia rappresentato Rve per chi vi ha lavorato con dedizione e passione (in alcuni casi trovando spunti e occasioni per il proprio futuro) e per coloro che ne hanno fruito come puntuali ascoltatori.

Biblioteca la fornace moie

La biblioteca La Fornace

Tanti i collaboratori e le figure che nel corso dei 18 anni si sono alternati ai microfoni e non solo: attraverso il loro contributo di ricordi e aneddoti viene fotografato un periodo culturale e sociale in fermento sia a livello nazionale che locale e che ha accompagnato lo sviluppo stesso di Moie e del territorio, con le prime attività commerciali che investivano anch’esse energie e risorse in questa innovativa realtà in crescita.

Un periodo, quello dell’attività della radio, che può essere oggi di stimolo ai giovani come incentivo a realizzare i propri sogni in questo momento storico di crisi, in cui necessitano a maggior ragione coraggio, passione, impegno. Un laborioso risultato editoriale curato da Gianni Montali, cofondatore e direttore di Radio Vallesina, che ha coinvolto tra gli altri il giornalista Filippo Nanni (vicedirettore di RaiNews24) con una preziosa prefazione, l’avvoccato Marco Rossignoli presidente dell’Aeranti con l’intervento “La radio privata, una storia lunga anzi lunghissima” e il giornalista Gianni Rossetti che ha fornito un dettagliato excursus sullo sviluppo nel corso degli anni dell’informazione e della comunicazione radiotelevisiva nazionale e regionale.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

Granpanda 03-04-20


Meteo Marche