Segui QdM Notizie

Cronaca

JESI Contagi in risalita: «Ricadute negative sull’economia, complice la guerra»

Arrivano in città i primi rifugiati dall’Ucraina, una donna con bambini e ragazzi, il sindaco Massimo Bacci: «C’è già stato un incontro in Prefettura»

JESI, 10 marzo 2022Contagi in risalita e la guerra, «conseguenze economiche da far tremare i polsi».

Non nasconde preoccupazione il sindaco Massimo Bacci, a margine della conferenza stampa sul Coordinamento delle associazioni di volontariato, che teme le conseguenze del conflitto in Ucraina, oltre all’evolversi della situazione pandemica.

Da sinistra: Possedoni, Squadroni, Bacci, Bellocchi e Santoni

C’è stato infatti un aumento dei positivi negli ultimi giorni: Jesi ieri registrava 302 positivi mentre fino a una manciata di giorni fa erano 259, numeri sicuramente inferiori rispetto all’inizio del mese di febbraio ma che non fanno pensare in meglio.

Relativamente all’accoglienza dei rifugiati ucraini, ha detto: «C’è stato un incontro in Prefettura: speriamo che questa guerra finisca presto perché le ricadute economiche preoccupano, eccome. Molte delle persone da ospitare non sono vaccinate».

Una donna e 4 aragazzini, dai 9 agli 11 anni, sono già arrivati in città ma la situazione è in costante divenire.

Fondamentale in questo contesto l’apporto delle associazioni di volontariato: proprio ieri mattina c’è stato il passaggio alla guida del Coordinamento, che è passato da Carlo Bellocchi a Stefano Squadroni della Uisp.

«Vogliamo dare un taglio più fluido al Coordinamento – ha detto Squadroni -, occorre parlare della riforma del terzo settore».

Resta impegnato in Volontarja Bellocchi.

«I ragazzi sono molto presenti nel mondo dell’associazionismo».

Soddisfazione da parte di Emanuel Santoni, dell’Ente Palio di San Floriano e di Maurizio Possedoni di Monsano Cult. Volontarja è il progetto pilota per il Coordinamento.

«Bene che alle nuove leve si affianchi chi ha già fatto questo percorso: penso alla pandemia e alla guerra, il lavoro del volontariato è essenziale», ha concluso il sindaco Bacci.

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA