Connect with us

Cronaca

JESI / Sgambatoio via del Burrone: «Lavori bloccati ma vogliamo farlo»

via del Burrone

L’assessora Cinzia Napolitano: «In quell’area potrebbe sorgere il nuovo palazzetto della scherma in alternativa alla ex Sadam»

JESI, 18 giugno 2020 – Risale all’estate 2018 il progetto di realizzare un’area sgambatoio in via del Burrone. La zona che sarebbe dovuta essere recintata e attrezzata avrebbe risolto definitivamente una problematica che da tempo interessa la zona attorno agli impianti sportivi di via Tabano, particolarmente frequentata da chi si muove a piedi, in bicicletta e dagli stessi proprietari di animali.

Progetto che però, nonostante l’impegno dell’assessora all’ambiente Cinzia Napolitano, è rimasto fermo. Un progetto che sta a cuore a molti proprietari di cani come recentemente evidenziato dalla consigliera Silvia Gregori.

«Essendo saltato il progetto del Palazzetto della Scherma all’ex Sadam – spiega – quella è l’area alternativa che potrebbe essere individuata. C’è un contributo del Coni che non vogliamo perdere per la struttura della scherma. L’impegno dell’Amministrazione è quello di portare avanti il progetto dello sgambatoio perché è importante e perché la situazione in quella zona va regolamentata».

Andreoli immobiliare 01-07-20

L’area di via del Burrone

Attualmente vi è un cartello che indica l’area per i cani ma non c’è una recinzione. Il progetto aveva trovato anche l’interessamento di un privato che aveva messo a disposizione fondi per la realizzazione dell’area che doveva sorgere nel lato lungo del campo sportivoCardinaletti”, per una dimensione complessiva di oltre 3 mila metri quadrati e a una distanza non inferiore ai 40 metri dalle abitazionii per garantire pieno rispetto anche dei residenti.

(e.d.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche