Connect with us

Breaking news

ROMA / Benedizione Urbi et Orbi del Papa al suono di campane e sirene (video)

Di fronte a una Piazza San Pietro deserta e sferzata dalla pioggia: «Non lasciarci in balia della tempesta»

ROMA, 27 marzo 2020 – «Non lasciarci in balia della tempesta». Papa Francesco si rivolge a Dio invitando anche a confidare in lui perché «sappiamo, tu hai cura di noi».

Il pontefice ha rivolto la benedizione Urbi et Orbi con l’indulgenza plenaria e la sua preghiera si è alzata perché possa terminare la pandemia di coronavirus che sta mettendo in ginocchio il mondo. Il suono delle campane e le sirene, la speranza e la grande difficoltà del momento.

WhatsApp Image 2020-03-27 at 20.30.59 (1) WhatsApp Image 2020-03-27 at 20.30.59 (3) WhatsApp Image 2020-03-27 at 20.30.59 (2) bbf22077-b82d-4786-9f5d-cacd984d0e66 15bb7b9e-2684-46ea-92c5-5d489ca9f643 92f7ac6e-cd49-4359-9b72-161830b536dc
<
>

«Da settimane sembra che sia scesa la sera. Fitte tenebre si sono addensate sulle nostre piazze, strade e città. Si sono impadronite delle nostre vite riempiendo tutto di un silenzio assordante e di un vuoto desolante».

Impauriti e smarriti «presi alla sprovvista da una tempesta inaspettata e furiosa. Ci siamo resi conto di trovarci su una stessa barca, tutti fragili e disorientati, ma nello stesso tempo importanti e necessari, tutti chiamati a remare insieme».

La preghiera di Papa Francesco si è levata al cielo nello stesso silenzio assordante, in una Piazza San Pietro vuota e sferzata dalla pioggia.

Ma come uno spiraglio di luce in questa notte che ancora ci avvolge.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.