Connect with us

Cronaca

JESI / Caso Cercaci, anche la maggioranza chiede le dimissioni

Chiara Cercaci

Ora nel Gruppo misto, la consigliera nostalgica è uscita da Jesiamo ma resta in Consiglio: «Il passo di lato non basta»

JESI, 31 luglio 2021 – «Il “passo di lato“ di Chiara Cercaci, uscita dal gruppo Jesiamo per confluire nel misto e domani, chissà, forse per creare quale gruppo, noi non possiamo accettarlo».

Così i gruppi consiliari di maggioranza che si accodano a quanti hanno già chiesto le dimissioni della consigliera che durante la commissione consiliare tre ha sventolato il tappetino del mouse recante la bandiera della Repubblica di Salò.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«La nostra esperienza civica è un incondizionato servizio per la città e nasce dal significato profondo della Carta Costituzionale. Chiunque non si riconosca nei principi della Legge Fondamentale, che si fonda sull’antifascismo, deve compiere un atto di responsabilità e rassegnare le dimissioni dalla carica d consigliere. Quanto è accaduto durante i lavori consiliari è un fatto estremamente grave. Se è persona coerente la Cercaci avrebbe dovuto chiedere scusa al Consiglio, alla città, ai suoi elettori e farsi da parte. E’ quello che ci auguriamo faccia a breve» fanno sapere Jesiamo, Patto per Jesi e Jesinsieme.

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche