Segui QdM Notizie

il parere dell’esperto

Medicina Mal di testa e fattori scatenanti

 Dalla rabbia repressa alle luci troppo forti, dalle condizioni meteo all’attività sessuale: ecco come prevenire

Gli attacchi di mal di testa possono essere indotti da alcune situazioni e comportamenti, vediamoli in dettaglio 

Mal di testa da weekend 

Capita di svegliarsi, il sabato o la domenica mattina dopo una settimana di lavoro intenso, con un forte mal di testa. Si tratta della cefalea da weekend causata da un crollo repentino degli ormoni dello stress. Può essere prevenuto con l’assunzione di estratti di piante rilassanti come rodiola, valeriana o withania durante la settimana ed evitando di dormire molto più a lungo del solito nel fine settimana. 

Rabbia repressa

La rabbia causa la cefalea muscolotensiva. Il mal di testa che ne deriva può essere superato rilassando la muscolatura di collo e testa, massaggiando creme a base di arnica.

Postura scorretta 

Capita a chi passa troppe ore davanti a un pc. È importante utilizzare sedie con supporti lombari.

Odori e profumi 

In persone particolarmente sensibili agli odori, le sostanze chimiche contenute nei profumi stimolano il mal di testa. È importante utilizzare prodotti senza profumi e arieggiare spesso gli ambienti. 

Condizioni meteo 

Per alcuni individui predisposti, sbalzi di temperatura e umidità possono determinare la comparsa del mal di testa. 

Digrignare i denti

Il bruxismo, la tendenza a digrignare i denti nel sonnocausa mal di testa. È fondamentale utilizzare un bite dentale protettivo.

Luci intense

Le luci molto intense possono generare un attacco. Bisogna proteggersi con occhiali da sole e per chi passa tante ore davanti al pc è bene utilizzare schermi che filtrano la luce blu e integratori che supportino la funzione visiva.

Alimenti

Le intolleranze alimentari e i cibi troppo freddi possono provocare cefalea. Per individuare i cibi associati agli attacchi è utile effettuare un test per le infiammazioni da cibo.

Attività sessuale 

Questa forma di mal di testa dipende dall’aumento della pressione nella muscolatura della testa e del collo e tende a comparire poco prima dell’orgasmo. Può essere utile assumere un antidolorifico prima del rapporto sessuale. 

Dr. Daniele Corosu 

©riproduzione riservata

News