Connect with us

Alta Vallesina

PEDEMONTANA / Fabriano – Matelica, tratto pronto entro l’estate 2021

Per il completamento dell’opera bisognerà attendere il 2023

FABRIANO, 28 dicembre 2020 C’è una data di fine lavori per la pedemontana Fabriano/Muccia, ed è fissata per i primi mesi del 2023. Un cronoprogramma che vedrà il completamento dell’opera a “tappe”, con il primo tratto completato entro l’estate del prossimo anno (Fabriano/Matelica).

Durante la conferenza stampa il presidente della Regione Marche Francesco Acquaroli, l’assessore alle infrastrutture Francesco Baldelli ed il presidente della Provincia di Macerata Antonio Pettinari (anche membro del cda di Quadrilatero) hanno tracciato la “road map” che porterà al completamento dei lavori.

Recentemente dalla regione arrivato anche il supporto (9,6 milioni di euro, pari al 30% dell’importo dovuto per i lavori residui per il tratto Fabriano/Matelica)

Andreoli immobiliare 01-07-20

29 mesi per completare l’opera

«Sono stati approvati gli ultimi due stralci della pedemontana, il terzo e quarto lotto dell’opera per un valore di 153 milioni di euro, per un valore totale dei lavori pari a 159 milioni di euro  – ha spiegato Pettinari – ed è un regalo per i nostri territori in sofferenza. I progetti sono stati approvati il 22 novembre, sono stati finanziati e a gennaio avverrà la consegna dei lavori e partiranno contemporaneamente. Al momento sono in costruzione i tratti Fabriano/Matelica Nord, ed il tratto Matelica Nord/Castelraimondo Nord, con il primo completato entro l’estate 2021 ed il secondo completato nel primo trimestre 2022».

«Gli investimenti legati alle infrastrutture hanno un effetto moltiplicatore per lo sviluppo – ha osservato l’assessore Baldelli  – crediamo nelle infrastrutture e se consideriamo anche porto, aeroporto ed interporto, queste rappresentano l’ossigeno per la regione. In questa interconnessione la Quadrilatero sarà un volano nonostante la difficoltà del momento. Crediamo inoltre nel prolungamento dell’opera che stiamo completando, e che non sarà limitato alle province di Ancona e Macerata, ma che dovrà allargarsi alle altre anche con il sistema della Pedemontana e con il sistema delle intervallive. Dobbiamo interconnettere la valli. Nel bilancio che andremo ad approvare domani abbiamo previsto investimenti per le progettazioni e quindi programmeremo il futuro della nostra regione».

«La quadrilatero proietta il nostro territorio, per certi versi marginale a livello nazionale, all’interno di una alleanza strategica con la regione Umbria – ha commentato il presidente Acquaroli – il completamento della Pedemontana da Fabriano a Muccia aprirà delle opportunità enormi per rilanciare il territorio. Noi non possiamo restare fermi, non possiamo restare isolati e stiamo portando avanti delle idee ed opere strategiche, comprese anche quelle incomplete da anni».

Nodo SS76, confermata durante la conferenza stampa la consegna dell’opera entro l’estate del prossimo anno.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

parafarmacia gocce di salute


Meteo Marche