Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Fatali le ustioni riportate nell’incendio della sua abitazione

È deceduto stamattina l’anziano 81nne salvato dalle fiamme da un calzolaio che ha la sua attività nello stesso vicolo

 

FABRIANO, 1 settembre 2020 – Le gravissime ustioni riportate in quasi tutto il corpo sono state purtroppo fatali per l’anziano 81enne. È deceduto stamattina Luigi Bellini, l’uomo che ieri, nel primo pomeriggio, era stato sottratto dalle fiamme che si erano propagate nella sua abitazione del secondo vicolo Sant’Agata nel centro storico. A soccorrerlo, insieme con la badante, Piero Balducci, titolare della “Calzoleria del vicolo“, che racconta così quei momenti: «L’ho tirato fuori dalle fiamme, trascinandolo all’uscita per una decina di metri, mentre buona parte del suo corpo era già visibilmente ustionata e lui si trovava in stato di totale incoscienza».

Andreoli immobiliare 01-07-20

L’anziano, un romano da tanti anni residente in città, è stato subito portato in ospedale ma già da subito le sue condizioni erano apparse gravissime ai soccorritori.  Sul posto vigili del fuoco, carabinieri e agenti del Commissariato per ricostruire la genesi dell’improvviso rogo, quasi certamente innescato da cause accidentali, forse legate ad un corto circuito di un elettrodomestico o al malfunzionamento di un utensile casalingo.

«È stata una sua parente che lo assiste – spiega il calzolaio gestore dell’attività a pochi metri dall’abitazione dell’81enne – ad accorgersi dell’incendio appena arrivata nella casa, dove si reca spesso per aiutare l’uomo che ha forti problemi di deambulazione. Udite le sue grida, sono subito entrato in casa, riuscendo a portarlo fuori. Tempo pochi minuti e sarebbe morto carbonizzato. Era già nudo con il pigiama strappato e divorato dalle fiamme. Ha fatto quello che l’istinto mi ha detto di fare, perché c’era una vita da provare a salvare».

Ai sanitari del 118, giunti nel secondo vicolo Sant’Agata, il quadro clinico dell’uomo è apparso subito estremamente critico, e immediatamente è stato trasportato al pronto soccorso dll’ospedale Profili che si trova nelle immediate vicinanze dalla residenza dell’anziano. I medici ieri hanno eseguito esami sul corpo dell’ex lavoratore di un’azienda specializzata nella manutenzione degli ascensori, valutando anche il trasloco in un centro specializzato per grandi ustionati.

I vigili del fuoco hanno ispezionato l’abitazione di circa 40 mq per ciascuno di due piani per capire quale sia stato il punto di innesco dell’incendio.

(d. g.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.