Connect with us

Lettere & Opinioni

LETTERE & OPINIONI / LAVORO E CASE POPOLARI, LE PRIORITÀ DELLA LEGA NORD

FABRIANO, 18 novembre 2017 – Nella riunione tenutasi tra i Capogruppo, l’Amministrazione Comunale e i Sindacati sul tema del problema del lavoro, si è deciso di mettere a punto un documento condiviso e votato all’unanimità da sottoporre anche ai Sindaci dei Comuni dell’Ambito ( Sassoferrato, Genga, Cerreto d’Esi e Serra S. Quirico ) per interessare la Regione e promuovere un tavolo sul tema del Lavoro da tenere nella nostra città.

In quella sede, in accordo con il nostro capogruppo in Consiglio Comunale Vincenzo Scattolini, pur dichiarandoci disponibili abbiamo sollevato dubbi, non sull’utilità del tavolo ma sul Governo Regionale che tutto fa, meno che preoccuparsi del nostro territorio.

In quella sede abbiamo anche detto che probabilmente sarebbe meglio concentrare gli sforzi per raggiungere il riconoscimento della Zona Franca ( con progetti annessi ), proposta a cui stiamo lavorando per presentarla entro breve tempo e per la quale stiamo tenendo degli incontri con esperti del settore.

Abbiamo anche invitato gli altri partiti e movimenti ad interessare i propri gruppi di riferimento in Regione per iniziare una azione di pressing sulle problematiche occupazionale del nostro territorio.

Noi della Lega abbiamo iniziato e il 14/11 il nostro Consigliere Regionale Sandro Zaffiri, ha presentato una interrogazione sulla crisi della Cartiera e capire quali interventi questo Governo Regionale intende mettere in atto per la salvaguardia dei livelli occupazionali.

Qualche mese fa ci eravamo occupati di Whirlpool e abbiamo continuato a monitorare la situazione. Stiamo seguendo altresì l’evolversi delle situazioni riguardanti JP e TecnoWind senza tralasciare i problemi delle piccole e medie imprese. Sul problema del lavoro noi ci siamo e siamo disponibili ad ogni seria iniziativa al riguardo.

Il nostro impegno è forte anche nel sociale ed già nel mese di Agosto che abbiamo presentato una mozione per chiedere modifiche al regolamento comunale sulle Case Popolari: un’altra realtà è possibile. Chiediamo concretamente di applicare un D.P.R. 445/2000 e siccome ci risulta che non è mai decaduto o modificato e che Università, Comuni e I.N.P.S lo applicano, vorremmo che anche a Fabriano sia applicato. Nelle stesse Marche già lo si applica, precisamente a Tolentino. Non c’è niente di anticostituzionale nella nostra proposta come invece qualcuno si ostina a dire, chiediamo il rispetto di leggi del nostro paese per avere equità di trattamento a casa nostra. E’ così strano ?

Sabato prossimo organizzeremo un tavolo in piazza per spiegare queste ragioni e continuare la nostra protesta contro lo SPRAR e l’islamizzazione del nostro territorio.

Il 2 e 3 Dicembre saremo di nuovo in piazza tra i fabrianesi, per dire con forza NO ALLO IUS SOLI. La cittadinanza si ottiene dopo un percorso di integrazione, non si regala per una manciata di voti.

 

Coordinamento Lega Nord – Fabriano

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.