Segui QdM Notizie

Cronaca

VALLESINA INCIDENTI STRADALI E SMOTTAMENTI PROVOCATI DALLA PIOGGIA

VALLESINA, 3 gennaio 2016 – Nonostante gli innegabili disagi che una giornata di pioggia arreca ai cittadini, il maltempo della notte scorsa (quella tra sabato e stamani) è stato salutato come una benedizione; da troppe settimane ormai, campi, giardini, strade e piazze non erano state bagnate dalla pioggia, favorendo così l’inaridimento dei terreni, l’accumulo di polveri ed il verificarsi del triste fenomeno delle polveri sottili che ha prodotto il blocco, seppur parziale, della viabilità. Stando ai dati che si sono potuti raccogliere, nel corso della nottata di ieri, in alcune zone della città come quella di Minonna, sono caduti 30 millimetri d’acqua; una quantità decisamente superiore alla norma che però è scesa con continuità, senza provocare danni. Qualche ripercussione di questa pioggia si è registrata sulle strade e dunque sulla viabilità dove si sono verificati diversi incidenti e si sono registrati smottamenti. Nella serata di ieri (20,35 circa) all’incrocio tra viale del Lavoro e via Lombardia scontro tra una Seat ed una Punto; analogo incidente in territorio di Monsano: qui, poco prima della mezzanotte, una Toyota ed una Fiat Coupé hanno invaso la sede stradale. In entrambi i sinistri si sono registrati feriti di lieve entità.

Sono stati evacuati dalla loro abitazione, nel centro storico cittadino, e trasportati al pronto soccorso, due anziani coniugi nella abitazione dei quali si è verificato un inquinamento per il cattivo funzionamento dell’impianto di riscaldamento. I Vigili del fuoco di Jesi sono intervenuti poco dopo le 5,45 odierne.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Dicevamo che il maltempo ha provocato piccole frane e smottamenti come lungo la strada che porta a San Marcello; qui la carreggiata si è ristretta al punto tale da imporre il transito a senso unico alternato. Per ora la pioggia non ha prodotto grandi effetti sul letto dell’Esino; in mattinata si era registrato un lieve innalzamento del livello, ma già all’ora di pranzo la situazione era ritornata quella di prima della pioggia che, lo ripetiamo, la popolazione ha salutato con entusiasmo. Ora non resta che aspettare l’ufficializzazione dei dati sui fattori di inquinamento dell’aria, in particolare quelli relativi alla famigerate PM10, ovvero le polveri sottili.

([email protected])