Il Mercato delle Erbe

JESI / CHIUDE (PER UN GIORNO) IL MERCATO DELLE ERBE, POLEMICHE E DUBBI: AL VIA LA TINTEGGIATURA PER “JESISPOSI”

JESI, 12 ottobre 2017Cancelli sbarrati al mercato delle erbe sabato prossimo. La decisione di annullare per il giorno 14 ottobre la vendita è stata presa dall’amministrazione comunale e comunicata proprio ieri (11 ottobre) agli agricoltori. Una scelta che ha mandato su tutte le furie gli ambulanti del Mercato delle Erbe e pure i clienti, anch’essi messi ieri al corrente della scelta.

Venerdì scorso, annunciavamo l’interessante avvenimento che si sarebbe svolto nei locali del Mercato delle erbe di via Mercantini; per due giorni, dal 14 al 15 ottobre è in programma  “Jesisposi”, una manifestazione che, come intuibile dal titolo, è finalizzata a proporre idee, abiti, oggettistica da regalo, iniziative e servizi per un matrimonio da ricordare. Nel corso della conferenza stampa di presentazione dell’evento era stato detto che in preparazione di questa vetrina si era provveduto a ritinteggiare le pareti del mercato e la sistemazione laddove necessario. Si era anche detto che per consentire l’allestimento dei vari stand si doveva annullare il tradizionale mercato delle erbe del sabato.

Fin qui non ci sarebbe stato nulla da eccepire, anche perché secondo le intenzioni degli amministratori “Jesisposi” poteva essere la prima di altre manifestazioni da concentrare proprio in quella struttura, valorizzandola. Come spesso avviene, però, la scelta di annullare il mercato delle erbe della giornata di sabato 14 non è andata giù a molti, a cominciare dagli stessi agricoltori che sono stati informati solo ieri mattina (giornata di mercato) dell’annullamento. E sempre ieri sono stati avvisati anche i clienti che scelgono proprio il sabato per fare rifornimento di verdure coltivate prevalentemente nelle nostre terre. Il guaio, però, non è solo nella tardiva comunicazione, quanto nel mancato avviso di chiusura a quegli operatori agricoli oggi assenti dai banchi del mercato che però espongono la loro merce nelle giornate del sabato. Qualcuno li ha avvisati? Se si, tutto bene, in caso negativo, sabato si corre il rischio di vedere arrivare furgoni e camioncini carichi di verdura che non trovano il loro solito banco vendita.

(Sedulio Brazzini)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*