Connect with us

Cronaca

‎JESI‬, LA RICHIESTA / PARCHEGGI INGOLFATI, LIGUORI (TDM): “QUELLE CONTRAVVENZIONI FATTE AL NUOVO OSPEDALE VANNO RIMBORSATE”

parcheggioH3JESI, 10 febbraio 2015 – “Il Comune rimborsi i denari sborsati dai cittadini per pagare le contravvenzioni al codice della strada elevate a causa dei pochi spazi auto disponibili in prossimità dell’ospedale Carlo Urbani.” È la proposta che il Tribunale per i Diritti del Malato (Tdm) avanza vista l’attuale situazione parcheggi nel nuovo ospedale.

“Sono trascorsi quasi due mesi dall’inaugurazione del Carlo Urbani – scrive il Dr. Pasquale Liguori in un comunicato – ma le problematiche relative a viabilità e parcheggi sono ancora li che aspettano una soluzione”. Già, e questo nonostante le continue segnalazioni dei cittadini e degli organi di stampa e gli appelli di quanti, per necessità, si debbono recare nel nosocomio cittadino per una visita, una prestazione ambulatoriale, per assistere un degente o semplicemente per fargli visita. Liguori punta il dito anche sulla “situazione della viabilità” che sta peggiorando e si sta aggravando; “ci sono gravi rischi di incidentalità per i veicoli che vanno verso l’ospedale per carreggiate molto strette con una segnaletica poco idonea”. Senza contare poi sullo stato di conservazione del fondo stradale che, salvo nell’ultimo tratto, è caratterizzato da “numerose buche anche grosse” dove sono costrette a passare i mezzi di soccorso con a bordo i malati.
Detto delle strade Liguori mette il dito in quella che fin da subito è stata definita una piaga, i parcheggi con “auto che vagano avanti e indietro” in cerca di un posto dove lasciare l’auto. “Molto spesso – si legge nella nota del Tdm – i pazienti si vedono costretti a saltare gli appuntamenti presi per visite ed accertamenti perché non riescono a parcheggiare l’auto. Capita anche di vedere anziani o madri con bambini che lasciano l’auto nelle strade circostanti l’ospedale procedendo poi a piedi verso gli accessi dello stesso”. parcheggioH1A questo punto Liguori sbotta, “è intollerabile – scrive – che il Comune non si attivi per dare una risposta alle problematiche qui segnalate” ed in attesa di ciò arriva la proposta di cancellazione delle multe elevate ai cittadini che, raggiungendo il Carlo Urbani in auto (ricordiamoci che quello è un ospedale dove sono ricoverati pazienti che arrivano anche da fuori città), si sono trovati costretti a lasciare le proprie vetture in luoghi non autorizzati. Non solo, il Tdm chiede anche che, in attesa di provvedimenti finalizzati all’ampliamento degli spazi sosta, siano aumentate le corse dei mezzi pubblici che raggiungono il colle.

(Sedulio Brazzini)

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche