Connect with us

Eventi & Cultura

CINGOLI / Alberghiero “Varnelli”, Riccardo Caporaletti secondo al David Giovani

Lo studente della 5a Cd, residente a Pollenza, è stato scelto dall’Agiscuola regionale grazie alla sua recensione di un film sulla Shoah

CINGOLI, 16 giugno 2021 – Riccardo Caporaletti dell’Istituto Alberghiero “Varnelli” di Cingoli si piazza al secondo posto regionale nel Premio David Giovani. 

Lo studente di Pollenza della 5a Cd, infatti, è stato selezionato grazie alla sua recensione del film “Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma”, dopo aver visto tutti i film italiani scelti dall’Ente David di Donatello.

Il Premio è promosso dall’Agiscuola ed è rivolto agli studenti maggiorenni delle scuole superiori. Dopo una prima selezione nelle scuole aderenti, gli studenti partecipano al David Giovani sia come giurati, chiamati a visionare i film italiani scelti dall’Ente David di Donatello e a votare il migliore, avvicinandosi ai prodotti audiovisivi del mercato italiano spesso tralasciati a vantaggio di film stranieri, sia come partecipanti al concorso tramite la recensione di uno dei film visionati.

I vincitori di ogni regione, scelti da un’apposita commissione composta da Agiscuola, hanno la possibilità̀ di partecipare, in qualità̀ di giurati, alla Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia per l’assegnazione del Leoncino d’oro – Agiscuola per il cinema”. Qualche anno fa aveva vinto il concorso regionale il cingolano Tommaso Gentilini Raffioni per il Liceo Linguistico e delle Scienze Umane di Cingoli.

Dopo aver visto tutti i film italiani in concorso, Riccardo Caporaletti, residente a Pollenza e studente del “Varnelli, ha partecipato alla selezione finale con una recensione sul film del 2020 Un cielo stellato sopra il ghetto di Roma” del regista Giulio Base, piazzandosi al secondo posto.  

«E’ un film che nel complesso – scrive lo studente nella recensione – risulta godibile e leggero, nonostante la perfetta descrizione delle retate naziste e della paura di quel periodo. Un film che riesce a far leva sulle emozioni degli spettatori».

Non manca una vena giustamente “polemica” nel suo elaborato. 

«Va considerato – si chiede lo studente -, però, che nonostante tocchi temi così importanti, in Italia questo film non ha ricevuto la risonanza mediatica che meriterebbe. Come mai è stato mandato in onda solo in seconda serata? Credo che bisognerebbe dare più risalto e valore a film come questo che affrontano temi così importanti come la Shoah, una delle insanabili cicatrici della storia dell’umanità».

«Mi complimento con Riccardo – ha commentato la dirigente scolastica, Antonella Canova -. Sono molto importanti i tanti progetti trasversali che caratterizzano l’Istituto Alberghiero di Cingolirealtà sempre attenta agli interessi e alle attitudini dei suoi studenti. In bocca al lupo a Riccardo e a tutti i maturandi, che in questi giorni stanno vivendo una tappa fondamentale della loro carriera di studenti».  

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche