Connect with us

Breaking news

ELEZIONI / Manifesti strappati alla Lista Comunista: «Diamo fastidio»

La denuncia del candidato governatore Fabio Pasquinelli: «Solidarietà e gratitudine ai compagni che li riattaccano subito»

ANCONA, 10 settembre 202 – «Noi siamo l’alternativa al Partito Unico Liberista. Noi siamo comunisti. Ecco perché diamo fastidio e distruggono i nostri manifesti in ogni parte della regione».

Fabio Pasquinelli candidato governatore della Lista Comunista

Lo afferma Fabio Pasquinelli, candidato presidente della Lista Comunista per le Marche. Casi in tutta la regione di manifesti elettorali strappati e danneggiati. Tra le città in cui si sono verificati tali eventi Pesaro, Fano, Ancona, Civitanova, Macerata ed Ascoli Piceno, praticamente in tutte le province.

«Esprimo solidarietà e gratitudine ai compagni – sostiene ancora Pasquinelli – che dopo un turno in fabbrica o al cantiere vanno ad attaccare i manifesti in tutto il territorio della regione, pagando colla e benzina di tasca loro. E che ripartiranno subito per riattaccare quelli strappati. Questo è il segno che diamo veramente fastidio a quel Partito unicoliberista che si presenta diviso alle elezioni ma ha lo stesso obiettivo: derubare i lavoratori e i precari a favore di garantiti e multimilionari. L’unica alternativa a questa violenza siamo noi».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.