Connect with us
TESTATA -

Cronaca

VERSO LE ELEZIONI, LA LETTERA / “POLITICAMENTE DISGUSTOSA LA PASSERELLA AL ‘CARLO URBANI’”

JESI, 27 maggio 2015 – Prima Spacca. Poi Ceriscioli. Politicamente disgustosa la passerella di questi giorni dei due amanti traditi del “Sistema Marche” all’Ospedale Carlo Urbani di Jesi, accompagnati magari da qualche ri-candidato/consigliere regionale uscente della zona.
L’Ospedale è un luogo di cura e di rispetto per chi sta male e per gli operatori che cercano fra mille difficoltà di garantire comunque cure e servizi adeguati, nonostante le scelte scellerate dei due politici o dei loro partiti fatte di tagli senza senso, di sprechi di danaro e di depotenziamento della Sanità pubblica magari a vantaggio di quella privata o a pagamento. Sembrava si fossero dimenticati degli ospedali, dei pazienti e degli operatori quando i loro partiti governavano la Regione. Invece se ne ricordano ben bene quando è il momento di venirci a fare comizi pre elettorali.
Parlano di riforma sanitaria non attuata o non adeguata. Parlano di quello che occorrerebbe fare. Entrambi, come se non avessero governato la Regione e la Sanità regionale negli ultimi 10 anni. Questi politici “esperti” e di “mestiere”, che anche con queste uscite inopportune e fuori luogo (nel vero senso della parola) contribuiscono a rendere carta straccia la loro dignità politica e la credibilità loro o dei loro partiti, non meritano più di governare la nostra Regione. E i cittadini non possono più lasciare in mano a questi soggetti la propria Salute e la Sanità Pubblica.
Mentre proseguono i proclami elettorali al Carlo Urbani, continuano ad arrivare notizie sui disagi che le politiche sulla Sanità degli ultimi anni creano quotidianamente a cittadini e lavoratori del settore. È di oggi quella riguardante la riduzione di ulteriori 32 posti letto a causa del piano ferie in vigore dal 1 giugno 2015, che vanno ad aggiungersi ai 54 già oggi inutilizzati per carenza di personale.
È ovvio e giusto che i lavoratori possano usufruire delle ferie. Ma poiché si parla di Salute e di diritti primari dei cittadini, in una situazione in cui già i posti letto non sono attivati per mancanza di personale ed in cui il Pronto Soccorso è già intasato con pazienti in barella anche 36 ore per le medesime ragioni, la diminuzione dell’organico va programmata e concordata tempestivamente, prevedendo un adeguato impiego di risorse economiche ed umane per evitare di ridurre ulteriormente il servizio.
Come MoVimento 5 Stelle da sempre abbiamo indicato i nostri indirizzi, per una Sanità pubblica in cui i tagli vanno fatti agli sprechi e ai privilegi e non al servizio e al personale. Una Sanità fatta anche di rispetto delle norme e dei diritti dei cittadini che già oggi ci sono ma che sono palesemente e sfacciatamente violati. Un esempio fra i tanti possibili: il rispetto dei tempi massimi di attesa per visite specialistiche o prestazioni diagnostiche, in merito alle quali il M5S ha messo in campo da mesi una campagna informativa a tappeto sul territorio per informare i cittadini dei loro diritti, e per le quali stiamo facendo votare ed approvare nelle Aule dei Consigli Comunali dove siamo presenti delle delibere di indirizzo volte ad impegnare i Sindaci e le Amministrazioni ad esigere il rispetto della legge. Crediamo che non abbia senso pensare di risolvere i problemi continuando a votare quelli che li hanno creati. Questo vale sempre, ed a maggior ragione quando in ballo ci sono Salute e diritti dei cittadini.
(Romina Pergolesi, candidata consigliere regionale – MoV 5 Stelle)

Andreoli immobiliare 01-07-20
Condividi
  
    

news

Breaking news6 minuti fa

Covid-19 / Nelle Marche 526 positivi, 154 in provincia di Ancona

Prosegue il calo dell’incidenza regionale, oggi a 278,19 Ancona, 26 Maggio 2022 – Nelle Marche 526 positivi, 154 in provincia...

Alta Vallesina24 minuti fa

Fabriano / Raddoppio Orte – Falconara, proseguono gli incontri

Alberto Cena: «Approfondire ogni aspetto dell’opera con il territorio, raccogliendo istanze e osservazioni» Fabriano, 27 maggio 2022 – Alternative di...

Cronaca28 minuti fa

Jesi / Elezioni: Lorenzo Fiordelmondo termina l’isolamento

Il candidato Sindaco aveva contratto il Covid lo scorso 15 maggio e da allora ha fatto da casa la campagna...

Attualità36 minuti fa

Cingoli / Bernabucci dona collezione di medaglie settecentesche al Comune

Domani alle 11 presso il Palazzo comunale la cerimonia ufficiale, il sindaco Michele Vittori: «Siamo onorati, arricchisce il patrimonio già...

Eventi & Cultura43 minuti fa

Morro d’Alba / Torna il Festival “Lacrima in giallo”

Dall’ 1 al 5 giugno evento culturale dedicato alla narrativa noir e ai libri gialli, accompagnati immancabilmente dal rosso della...

Jesi1 ora fa

Pallanuoto / Jesina a Ravenna per difendere il +4 in classifica

Domani sabato 28 maggio ore 18. All’andata la squadra romagnola diede filo da torcere ai leoncelli. Assente Chiorrini JESI, 27...

Calcio2 ore fa

CALCIO GIOVANILE / A Senigallia Inter, Juventus, Roma ed Empoli per lo scudetto under 14

Partite sabato 28 e domenica 29 maggio: in campo le promesse del futuro SENIGALLIA, 27 Maggio 2022 – Quattro big...

Calcio2 ore fa

Eccellenza / La Biagio Chiaravalle si gioca tutto al ‘Ferranti’

L’undici di Favi deve solo vincere per restare in categoria. Se al termine dei 90′ regolamentari sarà parità si proseguirà...

Alta Vallesina4 ore fa

Sassoferrato / Domani l’incontro per l’anniversario dell’occupazione della miniera di zolfo

Al convegno interverranno il segretario generale della Uil Pierpaolo Bombardieri, Iperide Ippoliti (Segreteria Nazionale UIL), Marco Labbate (Università degli Studi...

Cronaca4 ore fa

Cingoli / Lieve scossa, epicentro a Trentavisi

Magnitudo 1.6, ieri pomeriggio alle 17.18: avvertita dalla popolazione Cingoli, 27 maggio 2022 – Nel pomeriggio di ieri, alle 17.18,...

Meteo Marche