Connect with us

Breaking news

BREAKING NEWS / SPACCIA TRA LE BANCARELLE, PUSHER ARRESTATO

Confondendosi tra gli avventori, fingeva di guardare i vari prodotti in vendita ma nel frattempo segnalava la sua presenza. Trovato in possesso di alcune dosi

ANCONA, 8 settembre 2019 – Sembrava uno dei tanti clienti del mercato rionale più grande del capoluogo marchigiano, il 33enne anconetano che nella tarda mattinata di ieri è stato arrestato dagli agenti delle Volanti della Questura di Ancona per spaccio di sostanze stupefacenti.

Erano le 12.30 quando i poliziotti, di servizio al Piano San Lazzaro, passavano in P.zza D’Armi notando che tra le bancarelle vi era un soggetto che, confondendosi con gli avventori del mercato, fingeva di guardare i vari prodotti in vendita ma, nel frattempo, si scambiava  gesti,  muovendo le braccia, dei messaggi con un altro soggetto, al quale indicava di seguirlo nei pressi del campetto.

Qui lo scambio droga-denaro e l’intervento dei poliziotti che, in modo fulmineo, fermavano entrambi. Il tossico acquirente veniva trovato in possesso di un involucro di eroina che lo stesso aveva poco prima acquistato per venti euro.

Lo spacciatore, invece, veniva trovato in possesso di alcuni dosi pronte per essere vendute, circa 2 grammi, e la somma di 115 euro in vari tagli, provento dell’attività di spaccio.

Il 33enne con diversi precedenti penali proprio sulla droga, veniva arrestato per spaccio di sostanze stupefacenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.