Connect with us

Agugliano

CHIARAVALLE / UNA GIOVANE CHIARAVALLESE STUDIA I DENTI DEI BAMBINI JESINI

CHIARAVALLE, 2 ottobre 2018 –  Una giovane chiaravallese studia i denti dei bambini jesini e indica loro i principi per una corretta prevenzione orale.

Maria Vittoria Bartolucci ha trenta anni ed è specializzanda in chirurgia orale all’Università Vita-Salute del San Raffaele di Milano. Al fianco del dott. Antonio Hinna, responsabile del reparto di odontomastologia dell’ospedale Carlo Urbani di Jesi, e coadiuvata dal personale infermieristico, la giovane chiaravallese ha promosso uno screening odontoiatrico su circa 1000 bambini in età scolare di trenta scuole del territorio.

“L’unità operativa di odontostomatologia dell’area vasta 2 – dice la dott. Maria Vittoria Bartolucci – è da sempre impegnata a svolgere un’azione a forte valenza sociale verso le fasce più deboli della popolazione: anziani, pazienti disabili, pazienti a rischio, pazienti in età evolutiva. Anche in questo anno scolastico è iniziato uno screening odontoiatrico promosso dall’area vasta 2 Jesi sotto l’egida dell’assessorato ai servizi sociali e all’istruzione di Jesi”. Il progetto da ormai 14 anni si prefigge di diffondere i principi fondamentali della prevenzione orale e monitorare lo stato di salute dei pazienti in età scolare.

“La fascia di età scelta per lo screening è quella degli alunni che frequentano la terza classe elementare. Ogni anno vengono visitati negli ambulatori scolastici circa 1000 bambini distribuiti in 30 scuole: vengono effettuate lezioni di educazione sanitaria con proiezione di filmati didattici e distribuiti kit di igiene orale per rendere più incisivo il messaggio preventivo. Vengono compilate cartelle epidemiologiche e al termine consegnati dei promemoria informativi per i genitori degli alunni. L’obiettivo è di individuare ed intercettare patologie cariogene e malocclusive e fornire le principali linee guida per una corretta prevenzione orale, sensibilizzando i bambini a un più attento controllo delle proprie abitudini orali e alimentari. Non è da trascurare il servizio sociale che viene fornito a tutte le famiglie, anche le meno abbienti, che in questo modo hanno la possibilità di ricevere un consulto odontoiatrico e presidi igienici adeguati”.

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche