Connect with us

Marche news

CONFINDUSTRIA / I fattori che cambieranno l’economia

alberto baban
Andreoli immobiliare 01-07-20

Alberto Baban, ospite della Business School per parlare del futuro delle nostre imprese: «Marche, regione con grandi capacità imprenditoriali ma dovete fare sistema»

ANCONA, 5 marzo 2021 – L’economia marchigiana sarà in grado di superare la crisi pandemica se i suoi imprenditori sapranno fare squadra e collaborare. Lo pensa Alberto Baban,  imprenditore veneto già presidente nazionale delle pmi di Confindustria, ospite nei giorni scorsi della Business School di Confindustria Marche per un incontro dal tema “I fattori che cambieranno l’economia”. Quale futuro per le nostre imprese?

«Quest’anno – ipotizza Baban – avremo un rimbalzo spaventoso dovuto al fenomeno del revenge spending: Finita questa gabbia ci sarà volontà di uscire e anche i consumi cresceranno. Pensiamo alle Marche e al turismo, ad esempio. Dobbiamo tuttavia stare attenti perché sarà una fiammata discontinua e temporanea. Il 2021 non andrà preso in considerazione come una nuova normalità e il 2022 non sarà un ritorno al 2019».

Per Baban la sfida da vincere è sull’innovazione e sulla tecnologia, fattori su cui puntare per rafforzare il sistema delle imprese ricostruendo, anche attraverso i fondi del Recovery Fund, una filiera produttiva più intelligente e, soprattutto, europea e autonoma rispetto ai competitor del mercato globale.

«Le Marche – ha spiegato – sono una regione che ospita grandi espressioni di capacità. Il sistema delle pmi italiano, in generale, è fragile perché ha poca possibilità di investire ma è resiliente e può trasformarsi velocemente. Una caratteristica che non è riscontrabile in nessun altro paese al mondo».

Una sessione davvero interessante quella che ha ospitato Baban, organizzata nell’ambito di “Traiettorie, orizzonti, visioni – Formazione per imprenditori resilienti”, il percorso di formazione proposto dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Ancona per il 2021 in collaborazione con Confindustria Marche con l’obiettivo di approfondire aspetti di vitale importanza per le pmi: cultura, comunicazione, strategia di crescita, cambiamento, tecnologia, sostenibilità, resilienza, centralità della persona, imprese umanizzate.

Da sinistra, Alberto Baban e Diego Mingarelli

«Alberto Baban, oltre che un caro amico, è un imprenditore capace di compiere scelte visionarie caratterizzate da una innovazione lungimirante e creativa – ha detto Diego Mingarelli, anima del progetto nelle Marche e vicepresidente Piccola Industria Confindustria -. Il confronto è un grande fattore di crescita personale e aziendale, e a Piccola Industria spetta il ruolo di stimolare gli imprenditori ad andare oltre la propria sfida quotidiana promuovendo la circolazione di idee, concetti, strumenti e suggestioni capaci di interpretare le grandi trasformazioni in atto. La velocità dei cambiamenti, l’effetto sistemico della pandemia e le dinamiche evolutive della tecnologia hanno bisogno di una visione nuova, di consapevolezza diffusa e di competenze spendibili. La formazione, nel suo essere azione che dà forma, rappresenta la chiave di volta per ampliare gli orizzonti strategici degli imprenditori e il loro indispensabile contributo alla generazione di valore».

Un programma di eccellenza dunque, avviato lo scorso 21 gennaio con il Premio Parola d’Impresa e che conta sul supporto di Pwc e Banca Generali Private. Il percorso continuerà lungo tutto l’arco dell’anno e sarà animato da relatori che per esperienza, spessore e visione possono offrire agli imprenditori di Confindustria stimoli e motivazioni utili per affrontare uno scenario destabilizzato dall’emergenza Covid e favorire una ripresa dell’economia italiana.

Hanno già confermato la loro presenza Stefano Zamagni, economista italiano, ex presidente dell’Agenzia per il terzo settore, apprezzato in tutto il mondo per i suoi studi in materia di economia sociale e Gabriele Gabrielli, docente di Organizzazione e Gestione delle Risorse Umane presso la Facoltà di Economia della Luiss Guido Carli e dell’Università Politecnica delle Marche.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Attualità2 ore fa

Falconara / Conduttura interrata per risolvere gli sversamenti

Il sindaco Stefania Signorini annuncia con soddisfazione che la Giunta ha scelto il progetto più efficace e meno impattante per...

Cronaca4 ore fa

Mergo / Passaggio a livello, divelta una sbarra

Cause ancora da accertare, sul posto i Carabinieri della Stazione di Moie e i tecnici di Rfi Mergo, 30 gennaio...

Opinioni5 ore fa

Jesi / TdM: pronto soccorso tra accessi impropri e barelle nei corridoi

Sopralluogo stamattina di Pasquale Liguori, coordinatore del Tribunale del Malato Jesi, 30 gennaio 2023 – Per chi ancora mettesse in...

Teatro Pergolesi Teatro Pergolesi
Eventi6 ore fa

Jesi / Dal “Piccolo” al “Pergolesi” un week end di grande teatro

Sabato in scena a San Giuseppe “O Dio mio”, domenica sul palcoscenico del Massimo jesino “Paradiso XXXIII” ha superbamente inaugurato...

Sport8 ore fa

Rugby Jesi ’70 / Contro Formigine pari acciuffato in extremis

Al “Latini” i Leoni raggiungono il quindici emiliano sul 17-17: «Ora la pausa, poi Siena e Imola come antipasto alla...

Alta Vallesina9 ore fa

Fabriano / Arteconi e Armezzani bocciano bilancio e operato giunta

I due consiglieri di minoranza di Fabriano Progressista puntano il dito contro il bilancio approvato martedì Fabriano, 30 gennaio 2023...

Cronaca9 ore fa

Jesi / Domani sospensione del servizio idrico, ecco le vie interessate

Per i lavori di manutenzione programmata da parte di Viva Servizi dalle 14 alle 18 circa Jesi, 30 gennaio 2023...

Alta Vallesina10 ore fa

Fabriano / Ciclista inseguito e morso da un pastore maremmano

La Polizia ha subito individuato il proprietario dei cani, che è stato segnalato per omessa custodia di animali di Redazione...

Cronaca13 ore fa

Jesi / Malore alla fermata del bus

Soccorso anziano in via Mura Occidentali da un’ambulanza della Croce Verde, si è seduto in attesa dei soccorsi di Redazione...

Cronaca16 ore fa

Jesi / Ripa Bianca: danneggiata la via di accesso ma c’è il progetto di recupero – VIDEO

La piena dell’Esino dello scorso fine settimana ha causato ancora criticità, un problema di erosione presente da tempo, lavori sulla...

Meteo Marche