Connect with us

Breaking news

COVID-19 / Acquaroli: «Inevitabile passaggio delle Marche in Zona Arancione»

Il numero dei contagi molto elevato, di questo passo si arriva alle percentuali stabilite dal decreto per il cambio di colore

ANCONA, 29 dicembre 2021L’incremento costante dei contagi e dei ricoveri – e il riuscire anche a capire come gestire al meglio questa fase – al centro della dichiarazione del presidente Francesco Acquaroli, a margine della seduta odierna del Consiglio regionale, presidente che ha sottolineato di vedere «inevitabile il rischio della Zona arancione».

Anche se al momento i numeri non sembrerebbero «tantissimi, 6-7 unità nell’area medica e di 1-2 in terapia intensiva, rispetto a quello dei positivi, accumulandosi quotidianamente si arriva alle percentuali che il decreto ha stabilito».

«Per quanto attiene il Super Green Pass proprio qualche settimana fa, parlandone, avevo anche affermato che – ha detto il Presidente – se poteva essere un incentivo alla vaccinazione non sarebbe servito per fermare il contagio. E purtroppo il numero dei contagi è molto elevato anche se non corrisponde a un numero altrettanto elevato di ricoveri ospedalieri. Chiaramente aumentando i contagi, una percentuale minima finisce o in area medica, o più raramente in terapia intensiva».

Oggi c’è stata una nuova impennata di contagi con 1.797 nuove diagnosi di positività confermate che hanno fatto salire il tasso di incidenza cumulativo su 100mila abitanti da 365,79 a 423,80.

I tre parametri da tenere in considerazione per il passaggio dalla Zona Gialla a quella Arancione: il superamento del 20% dei posti che sono occupati in terapia intensiva (Marche il 17%), del tasso di occupazione in area medica del 30% (Marche al 22%), dell’incidenza cumulativa superiore al 150% di nuovi contagi ogni 100mila abitanti.

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi