Connect with us

Breaking news

COVID-19 / Spostarsi: il nuovo modello per l’autocertificazione

srcset:"https://www.qdmnotizie.it/wordpress/wp-content/uploads/2020/02/Carabinieri-controllo.jpeg"

 

Tutte le novità in vigore da poche ore: i trasferimenti in Comuni diversi richiedono assoluta urgenza, nello stesso Comune una situazione di necessità

ANCONA, 25 marzo 2020 – Il Ministero dell’Interno ha diffuso nelle ultime ore un nuovo modello per l’autocertificazione per gli spostamenti nel territorio nazionale.

Oltre ai soliti dati anagrafici, vengono inserite 5 dichiarazioni di responsabilità.

Le dichiarazioni di responsabilità

La prima riguarda la conoscenza del Decreto Conte dell’11 marzo 2020 sulle limitazioni alle possibilità di spostamento delle persone fisiche all’interno di tutto il territorio nazionale.

Nella seconda si dichiara di non essere in quarantena e di non essere positivo al Covid-19.

In terza battuta, il dichiarante conferma di conoscere le sanzioni previste dal decreto.

Nelle ultime due dichiarazioni vengono indicati lo spostamento geografico da luogo di partenza a luogo di destinazione e le cause dello stesso: per comprovate esigenze lavorative, per assoluta urgenza (in caso di trasferimenti in Comune diverso), per situazione di necessità (all’interno dello stesso Comune) e per motivi di salute. 

Il documento si conclude con tre righe bianche, in cui viene dichiarato nello specifico il motivo dello spostamento (lavoro, visita medica, rientro dall’estero ecc.).

Infine, viene indicata la data e l’ora del controllo.

La dichiarazione è scaricabile dal sito del Ministero dell’Interno (scarica il pdf) ed è in dotazione della Polizia Municipale e delle forze dell’ordine. 

Le sanzioni previste

Le sanzioni, ulteriormente inasprite, possono andare dai 400 ai 3.000 euro in caso di spostamenti non dettati da comprovate esigenze di necessità.

Ed è aumentata di 1/3 se il trasgressore è alla guida di un veicolo. Chi è positivo al Covid-19 ed esce di casa violando il decreto è punito con la reclusione in carcere da 1 a 5 anni. 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.