Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / ALLA SCOPERTA DELLA GOLA DELLA ROSSA E FRASASSI CON “PARCO ANCH’IO”

FABRIANO, 5 aprile 2019 – Debutta domani “Parco anch’io”, un ciclo di incontri per raccontare e parlare di educazione, partecipazione, e valorizzazione del territorio del Parco Naturale regionale della Gola della Rossa e di Frasassi.

Il calendario degli eventi di “Parco Anch’Io”

Ideato da Bagatto Percorsi Creativi Aps, “Parco Anch’Io”, rappresenta quindi una sfida, con una serie di eventi (8, in totale, con debutto domani 6 aprile con il Sindaco di Lerici Leonardo Paoletti dal titolo “Abitare nel Parco” all’interno della sala consiliare di Serra San Quirico alle ore 17) per raccontare anche attraverso la cultura i valori di un territorio da condividere con le giovani generazioni.

“Il parco è opportunità ed eccellenza – ha spiegato il Sindaco di Sassoferrato Ugo Pesciarelli – il Parco per noi è quella di una sfida da rinnovare e maturare una consapevolezza di appartenere al parco”.

Laura Trappetti, del Bagatto Percorsi Creativi, ha descritto il progetto come “Compimento di una lunga riflessione”. Non solo teatro, ma una serie di percorsi per cercare di far crescere un territorio fatto di tradizioni, ambiente e comunità.

“C’è bisogno di cultura – ha proseguito Laura Trappetti – il parco è una grande occasione di crescita per tutti noi, un processo di sensibilizzazione nei confronti di quello che ci circonda. L’esempio dei giovani con i Fridays For Future è una testimonianza forte”.

“Con Parco Anch’Io abbiamo incontrato un progetto teso a sviluppare alcuni dei cardini del nostro pensare il parco – ha spiegato il sindaco di Fabriano Gabriele Santarelli – Saranno coinvolti tutti i comuni del parco, cercheremo anche di uscire dai confini dello stesso. Vogliamo coinvolgere più persone possibili, per farle sentire veramente comunità ”.

“La prossima sfida – ha concluso Santarelli – è quella di rendere centrale il parco nonostante le poche risorse disponibili. Cercheremo di portare avanti la sua causa di fronte alla Regione, perché attraverso la forza delle persone che vivono il nostro parco si può fare molto”.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •   
  •  
  •  
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.