Connect with us

Alta Vallesina

FABRIANO / Cinghiali in città, tra maxi recinti e rifiuti

Andrea Giombi (Pd) presenta un’interpellanza per capire come la giunta intenda contenere la presenza sempre più accentuata degli ungulati nell’area urbana

Andrea Giombi

FABRIANO, 5 agosto 2020 – Misure di contrasto alla presenza dei cinghiali in città. È il consigliere comunale Andrea Giombi che torna con una interpellanza ad occuparsi di un argomento che da molto tempo attende soluzione.

«Alla luce delle continue segnalazioni anche in questo periodo estivo – scrive l’esponte di minoranza – della pericolosa presenza in area urbana di cinghiali, spesso anche in fascia diurna e a branchi, chiedo all’amministrazione: più volte il Sindaco ha parlato sulla stampa per possibile utilizzo di maxi recinti per le catture urbane dei cinghiali: se e quando avverrà questo utilizzo?»

La richiesta di Giombi è esplicita: «Esiste la possibilità di organizzare in città, e dove, aree di addestramento per i cani in modo da provare ad allontanare i cinghiali? È stato effettuato dalla polizia municipale un censimento di quanti incidenti automobilistici causati dai cinghiali sono stati rilevati nel 2019 e in questo 2020? Verrà confermata o sarà ritirata l’ordinanza del 2019 del Comune che prevede multe fino a duemila euro per chi lascia resti di cibo in area urbana e non provvede a tenere in ordine i cassonetti dei rifiuti lungo le sponde fluviali?»

(d. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.