Connect with us

Breaking news

IL BLITZ / Pizzicato mentre spaccia al bar, arrestato 28enne

Gli agenti della Squadra Mobile di Ancona hanno intercettato l’uomo mentre cedeva stupefacenti a due avventori in un locale

ANCONA, 18 settembre 2021 – Cede a due persone gli involucri di droga mentre è seduto al tavolo di un bar e reagisce violentemente al successivo controllo della Polizia, un cittadino tunisino è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, cessione di sostanze stupefacenti e detenzione ai fini di spaccio di eroina e cocaina.

E’ successo ieri mattina, venerdì 17 settembre, ad Ancona, grazie all’intervento della locale Squadra Mobile della Questura.

A seguito di attività di pedinamento e appostamento, i poliziotti hanno visto l’indagato nell’atto di cedere in successione a due distinti acquirenti due involucri contenenti stupefacente, mentre si trovava seduto al un tavolo di un bar.

L’immediato controllo operato nei confronti dell’uomo ha provocato una sua violenta reazione nei confronti delle forze dell’ordine doriche, rendendo necessario l’intervento di altro personale in servizio di volante.

La successiva perquisizione che ne è scaturita ha permesso di recuperare sia lo stupefacente appena ceduto ai due acquirenti, sia altro stupefacente che lo spacciatore nascondeva dentro un pacchetto di sigarette, occultato tra le vicine piante. Al suo interno sono stati rinvenuti un involucro chiuso con cellophane contenente 10 grammi di cocaina, altri quattro involucri in cellophane contenenti 5 grammi di eroina e un involucro con sostanza da taglio.

Tra la vegetazione è stata rinvenuta anche la somma 400 euro in banconote di vario taglio, sicuro provento dell’attività di spaccio posta in essere, a fronte del fatto che lo stesso, durante altri servizi di appostamento, era già stato visto trattare con tossicodipendenti in atteggiamento inequivocabilmente riferibile a una avviata attività di spaccio che lo stesso svolge in modo esclusivo, non avendo nessuna occupazione lavorativa e con la posizione di clandestino sul territorio italiano.

Visti i gravi indizi a carico, il tunisino, classe 1993, è stato tratto in arresto e trattenuto presso le camere di sicurezza, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria procedente. Oggi è stata confermata dal Gip la custodia cautelare in carcere.

©RIPRODUZIONE RISERVATA 

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche