Connect with us

Cronaca

JESI / «Buona strada carissimo Fabio»

I funerali oggi a San Massimiliano Kolbe di Fabio Piattella, il rito religioso celebrato dal vescovo Gerardo Rocconi

JESI, 19 gennaio 2021 – Nella chiesa di San Massimiliano Kolbe officiati oggi i funerali di Fabio Piattella, 88 anni, deceduto domenica scorsa all’ospedale cittadino.

L’ultimo saluto a un uomo che ha speso la propria vita dedicandosi non solo all’adorata famiglia ma anche agli altri, declinando il suo impegno nel sociale verso i giovani attraverso lo scautismo – lui era diventato scout dell’Asci all’età di 15 anni poi fu uno dei padri fondatori a Jesi, in quel di San Giuseppe, del Gruppo Agesci Jesi 4 – partecipando alle attività parrocchiali, alla politica, all’impegno nelle Acli. E una bandiera dell’associazione era posta accanto al feretro ma in chiesa c’erano anche i suoi scout.

Il rito religioso è stato celebrato dal vescovo Gerado Rocconi, accanto il parroco don Gerardo Diglio e l’ex parroco del Kolbe, don Franco Rossetti ma erano diversi i sacerdoti della diocesi presenti, tra i quali don Giuseppe Quagliani, don Giuliano Fiorentini, don Cristiano Marasca.

Andreoli immobiliare 01-07-20

«Buona strada carissimo Fabio – ha detto il vescovo nell’omelia – sei nell’ultimo tratto che porta a Dio. Aveva coscienza dell’amore del Padre verso noi suoi figli e ho conosciuto il suo desiderio di servire la Chiesa, il prossimo, la fedeltà a Lui, valori che il Signore indica proprio perchè possiamo lasciare un segno buono».

«Fabio ha combattuto la sua buona battaglia – come dice San Paolo – quella che ci invita a portare la parola di Dio, il servizio, la carità, la passione per i fratelli, vivendo il suo impegno nel mondo degli scout e nelle Acli».

A ricordare Fabio Piattella sono stati in tanti, più di una decina, alla fine, che hanno affidato parole commosse ai familiari e a quanti erano raccolti sia in chiesa che sul sagrato.

Tra questi il figlio Mauro, il quale ha ricordato che «babbo ci insegnava come la vita vada vissuta prendendo da essa sempre il lato migliore e che è bello viverla con gli altri. Lui metteva serenità solo a guardarlo, ha tanto dato e tanto ha ricevuto».

E il nipote Leo: «Sei stato il mio migliore amico, il confidente, il mio secondo padre».

Buon cammino Fabio, perchè quaggiù siamo soltanto di passaggio.

La salma è stata tumulata nel cimitero cittadino.

(p.n.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / I Popolari ricordano Fabio Piattella
JESI / Il mondo dello scoutismo piange la morte di Fabio Piattella
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche