Connect with us

Cronaca

JESI / Fragilità: con la Caritas il progetto “Fratelli tutti”

Per dare risposte concrete a chi ha bisogno ma anche accompagnare le persone verso l’autonomia

JESI, 18 marzo 2021Casa, lavoro, cibo: sono questi i pilastri del progetto “Fratelli tutti” della Caritas di Jesi che è tra i 22 selezionati in tutta Italia nell’ambito dell’iniziativa Aiutare chi aiuta: un sostegno alle nuove fragilità con cui Intesa Sanpaolo e Caritas Italiana supportano le Caritas diocesane nel loro sforzo di dare risposta ai bisogni dei più fragili.

Matteo Donati

«Lo scopo è quello di accompagnare le persone verso l’autonomia – spiega Matteo Donati per la Caritas jesina -. Ormai sul territorio la Caritas ha creato una rete che ci permette di aiutare le persone in modo continuativo.

Dopo aver valutato i bisogni di ognuno ci dotiamo di strumenti concreti per individuare posti di lavoro, oppure rispondere più velocemente alla ricerca di un alloggio o alla domanda di cibo».

Andreoli immobiliare 01-07-20

L’intento è quello di sostenere chi ha bisogno delineando una strada che possa essere percorsa in maniera autonoma, restando vicini a chi invece ha fragilità più esposte. Preziosa la collaborazione di tutte le realtà del territorio come l’Asp, le cooperative, i supermercati «che rendono questi rapporti più concreti. La Caritas è una risorsa per la collettività: questo per noi è fondamentale».

“Fratelli tutti“, inoltre, prevede il rafforzamento del servizio di accoglienza per periodi da 15 giorni a 6 mesi con particolare attenzione ai più vulnerabili, percorsi di formazione e orientamento al lavoro, il potenziamento del servizio mensa anche attraverso l’attività di recupero delle eccedenze alimentari sul territorio.

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche