Connect with us

Lettere & Opinioni

JESI / Pd: «Per il 25 aprile stringiamoci in un grande abbraccio»

25 Aprile jesi

«Un momento difficile ma che ci fa sentire ancora con più forza questa festa»

JESI, 25 APRILE 2020 – Il 25 Aprile è Festa nazionale. La festa della liberazione nazionale dal giogo nazi fascista.

Questa ricorrenza, che cade in un momento così difficile, e che non potrà vedere migliaia e migliaia di persone nelle piazze e vie di tantissime città e paesi, ci racconta di un passato di resistenza, di atti eroici e sacrifici che oggi deve ancor più far riflettere sul valore della libertà. Una libertà allora riconquistata da un popolo che ritrovò l’orgoglio e la forza per reagire e vincere, grazie a tanti Partigiani, l’oppressione nazifascista.

Questo ricordo deve continuare a vivere ed essere d’insegnamento per non ripetere gli errori del passato, per apprezzare tutti quei diritti e quelle conquiste che non sono poi così scontate.

Il Partito Democratico di Jesi partecipa come sempre, anche se virtualmente, a questa festa così importante e sentita.

Non potremo stare insieme, ci mancherà l’appuntamento all’Arco Clementino, la cerimonia ai giardini, il corteo, la commemorazione in Piazza Indipendenza.  Non è mai accaduto, ma proprio per questo sentiremo con ancora più forza questa festa e ci stringeremo in un grande abbraccio.

Buon 25 Aprile a tutti i concittadini

per il Partito Democratico

Il Segretario Stefano Bornigia

Il Gruppo Consinliare

©RIPRODUZIONE RISERVATA

                                                

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

La Fenice - cremazione animali


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.