Connect with us

Jesi

LETTERE&OPINIONI / IL CENTRO STUDI CALAMANDREI: “SE C’È UN MONUMENTO DA SPOSTARE È LA FONTANA DEI LEONI A PIAZZA DELLA REPUBBLICA”

Monumento e piazza Pergolesi

JESI, 9 marzo 2017 – Allora, c’è un’Amministrazione Comunale che voleva spostare il monumento a Pergolesi, ma qualcuno si inventa “Nessuno tocchi Caino”, pardon: “Pergolesi”, per non farlo fare e si inventa addirittura un referendum popolare. Poi, gli stessi che sono contro lo spostamento di Pergolesi vogliono invece spostare la statua di Federico II per portarla a ingombrare la piazza omonima, magari nel prezioso cortiletto di Palazzo Ghislieri, appoggiandola alla pulitissima fiancata di una chiesa dell’ XI secolo.

Evidentemente, per essere alla page, bisogna voler spostare qualcosa…e noi del ‘Calamandrei’ non vogliamo essere da meno. Anche noi abbiamo il nostro spostamento: quello della fontana dei leoni con l’obelisco da Piazza Federico II a Piazza della Repubblica, dove peraltro è nata e da dove è stata spostata dopo la guerra per far girare le corriere.

Adesso le corriere non entrano più in centro e quella fontana con obelisco era stata messa lì, con il gusto estetico istintivo dei nostri bisnonni, a spezzare la pesantezza di una facciata, quella del teatro, troppo imponente per una piazza tutto sommato piccola. I francesi, gli acculturati, i testi di storia dell’arte definirebbero quella operazione una sorta di “trompe l’oeil”. Ecco quale era, e quale sarebbe ancora oggi, il senso della fontana coll’obelisco in piazza del Teatro: impreziosire quest’ultima, liberando quella del Duomo che non vuole niente, non chiede niente, non ha bisogno di niente.

Al Sindaco di Jesi diciamo: bene, avete accantonato l’idea dello spostamento del Pergolesi, immaginiamo per rivedere il tutto nell’ottica di “liberazione” della relativa piazzetta dall’ingombrante edificio delle Giuseppine (da abbattere!).

La statua di Federico II

Ai promotori dello spostamento di Federico II confermiamo che nessuno ha il diritto di “sporcare” la piazza più bella di Jesi (se ci tengono tanto, lo ripetiamo per l’ennesima volta, se lo portino a casa o tuttalpiù alla fine del viale della Stazione!).

Al Presidente della Fondazione CRJ suggeriamo di spostare il finanziamento previsto per il trasferimento di Federico II a favore di quello della fontana con obelisco dal Duomo al Teatro: i soldi previsti sarebbero ampiamente sufficienti, mentre, se fossimo al posto di Bassotti, ci preoccuperemmo non poco delle ultime “precauzioni” e “preoccupazioni” avanzate dalla Soprintendenza nella corrispondenza più recente. Potrebbero significare un bagno di soldi e lavori fermi a metà (altro che 20mila euro!).

(NdR): ci scusiamo per le troppe ripetizioni delle parole spostamento e spostare, ma siamo intenzionati a dare vita al nostro “ Nessuno sposti Caino “.

Centro Studi Piero Calamandrei

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Advertisement
loading...
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.