Connect with us

Marche news

Marche / Via l’Asur, arrivano le Ast: rivoluzione nella sanità regionale

Andreoli immobiliare 01-07-20

La riforma dell’organizzazione del Servizio sanitario regionale: potenziamento sul territorio e centralità dei cittadini per il riequilibrio dell’offerta

Ancona, 7 luglio 2022 – Ha preso il via, con l’approvazione della revisione dell’organizzazione degli enti del Servizio sanitario regionale, approvata in Giunta, l’iter che porterà entro la fine dell’anno alla soppressione della Azienda sanitaria unica regionale, alla valorizzazione delle Aree vaste attraverso la creazione di cinque Ast, Aziende sanitarie territoriali, ciascuna con propria personalità giuridica e alla riconfigurazione dell’Agenzia sanitaria regionale (Ars).

Di questo si è parlato nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Leopardi con il presidente della Regione Marche, Francesco Acquaroli, l’assessore alla Sanità, Filippo Saltamartini e il dirigente del Dipartimento salute, Armando Gozzini, durante la quale è stata presentata la riforma.

Francesco Acquaroli

«Ritorniamo a un modello più vicino ai territori – ha spiegato Acquaroli -. Nel 2003 quando venne istituita l’Asur si effettuò un’opera di centralizzazione: un’unica grande azienda da Ancona gestiva tutta la regione. Oggi vediamo la redistribuzione in cinque aziende sanitarie territoriali che avranno la possibilità di individuare la governance migliore in base al loro contesto, e di sviluppare una trasversalità e una sinergia tra la rete ospedaliera e i servizi territoriali. Si tratta di un’azione moto importante che rende protagonisti i territori. E’ un’inversione di tendenza per cui ovviamente non basta solo una legge, sarà un iter che ci porterà nei prossimi mesi a porre le basi del nuovo modello di sanità che vogliamo, che abbia come presupposto il miglioramento delle risposte nei confronti dei cittadini anche in vista del nuovo piano socio-sanitario e di una seria spending review».

«L’approccio di questa riforma è programmatico e scientifico, si basa sugli studi di settore in collaborazione con l’Università Politecnica delle Marche e vuole riorganizzare le risorse evitando doppioni in funzione delle reali esigenze di una comunità che negli ultimi venti anni è profondamente cambiata dal punto di vista demografico (bassa natalità e allungamento della vita media) sviluppando nuove esigenze e bisogni per cui dobbiamo programmare soluzioni in termini di servizi e personale».

L’assessore regionale Filippo Saltamartini

«Dopo 20 anni una riforma significativa dell’assetto sanitario della nostra regione. Abbiamo previsto una riorganizzazione del sistema sanitario in base alla domanda – ha proseguito Saltamartini –. Avremo aziende sanitarie più aderenti ai rispettivi territori con disponibilità di risorse finanziarie, strumentali e personale e che saranno chiamate a essere autosufficienti in base al principio di prossimità delle cure. Nel modello che perseguiamo è previsto anche un intervento sul sistema delle prenotazioni: dal medico di medicina generale direttamente al presidio ospedaliero. Questo richiede un ammodernamento del sistema che potremo avviare con le risorse del Pnnr. Obiettivo, prestazioni adeguate e abbattimento delle liste d’attesa. Mettiamo in campo tutte le risorse del nostro sistema per giocare una partita che speriamo possa cambiare la sanità che abbiamo conosciuto finora».

Nella nuova organizzazione sono Enti del Servizio sanitario regionale: – le 5 Aziende sanitarie territoriali (Ast): Ast Ancona, Ast Ascoli Piceno, Ast Fermo, Ast Macerata Ast di Pesaro-Urbino – l’Azienda ospedaliero universitaria delle Marche; – l’Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico per anziani (Inrca) di Ancona.

Ciascuna Ast si articolerà in: distretti: articolazioni territoriali delle Ast che assicurano il coordinamento e l’erogazione dei servizi di assistenza primaria relativi alle attività sanitarie e socio-sanitarie. – Dipartimenti, tra cui il Dipartimento di prevenzione per l’organizzazione e la promozione della tutela e della salute della popolazione e il miglioramento della qualità della vita (funzioni di prevenzione collettiva e sanità pubblica, veterinaria e sicurezza alimentare., – Uno o più presìdi ospedalieri.

Per ciascuna Ast è prevista una delimitazione territoriale che riprende l’articolazione delle precedenti Aree Vaste. Le Ast subentrano in tutti i rapporti e le competenze in precedenza facenti capo all’Asur.

L’Azienda ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord” viene incorporata nell’Ast di Pesaro e Urbino. Gli organi degli Enti del Ssr sono: il direttore generale; il collegio di direzione; il collegio sindacale. Il direttore generale è coadiuvato nell’esercizio delle proprie funzioni dal direttore amministrativo e dal direttore sanitario. Nelle Ast il direttore generale è coadiuvato anche da un direttore socio-sanitario con compiti di direzione e di coordinamento delle attività di integrazione socio-sanitaria.

Gli Enti hanno una organizzazione in forma dipartimentale e integrata in reti. Per ottimizzare ed efficientare la spesa riconducibile agli Enti del Ssr, si prevede di costituire all’interno dell’Agenzia regionale sanitaria una apposita unità organizzativa, altamente specializzata, a supporto del soggetto aggregatore regionale (Suam) nell’espletamento delle procedure di acquisto da avviare nell’interesse di uno o più Enti del Ssr.

©riproduzione riservata

Condividi
  
    

news

Primo piano4 ore fa

Roma / “Marche una regione da podio”, grande festa al Coni – VIDEO E FOTO

La cerimonia al Salone d’Onore, premiati tra gli altri il ct Roberto Mancini, Gianmarco Tamberi, Tommaso Marini, Stefano Cerioni e...

Cronaca8 ore fa

Jesi / Deceduto Franco Morici, con lui scompare un grande interprete della jesinità

Se ne va un volto buono della città, il Sanpietrino doc, l’attore, il ricordo del sindaco Fiordelmondo Jesi, 27 gennaio...

Cronaca8 ore fa

Jesi / Giorno della Memoria, corona deposta nell’atrio del Comune

L’assessore Luca Brecciaroli ha deposto una corona d’alloro dinanzi alla lapide posta nell’atrio della residenza municipale di Redazione Jesi, 27...

Matelica Basket Seria A2 Matelica Basket Seria A2
Alta Vallesina9 ore fa

Basket Femminile A2 / Matelica a Vigarano per vincere ancora

La squadra di Coach Cutugno punta ad un nuovo blitz in trasferta di Redazione Matelica, 27 gennaio 2023 – Nella...

Cronaca12 ore fa

Jesi / Croce Verde in Consiglio comunale, il progetto “Le tue mani sul cuore”

L’installazione di due defibrillatori a Mazzangrugno e Castelrosino: «Aiutiamo le località discriminate dalla distanza», il ringraziamento dell’assise cittadina per il...

Cronaca12 ore fa

Fabriano / Espulso irregolare e fermati pregiudicati con precedenti per droga

Controlli straordinari del territorio disposti dal Questore di Ancona con l’ausilio del Reparto di Prevenzione Crimine di Perugia Fabriano, 27 gennaio 2023...

Alta Vallesina13 ore fa

Fabriano / Bilancio, investimenti e opere pubbliche

Nel documento varato martedì dal consiglio comunale previsti un gran numero di interventi di Redazione Fabriano, 27 gennaio 2023 –...

Attualità14 ore fa

Pianello Vallesina / Giornata della memoria, studenti alla sala polivalente

Appuntamento oggi alle 18 con l’iniziativa che propone “All’inferno si martella. L’ossessione del suono nei lager” Pianello Vallesina, 27 gennaio...

Cronaca18 ore fa

Jesi / Sottopasso di via Marconi, incuria e incidenti

In Consiglio comunale l’interrogazione dei Repubblicani europei: «Con la chiusura del ponte San Carlo, avremo mesi di respiro per valutare...

Cronaca18 ore fa

Jesi / Alberi Viale della Vittoria, prove di trazione

Iniziata la verifica necessaria per valutarne la sicurezza, riduzione della carreggiata Jesi, 27 gennaio 2023 – Iniziare ieri e proseguiranno...

Meteo Marche