Connect with us

Alta Vallesina

SASSOFERRATO / La curatrice del Mam’s: «Segnale forte dal mondo della cultura»

Laura Coppa, curatrice della mostra che sarà inaugurata on line domani 18 maggio: «La cultura c’è»

SASSOFERRATO, 17 maggio 2020 – Il mondo della cultura c’è e non si tira indietro: nonostante le difficoltà legate all’emergenza sanitaria da Covid-19 che hanno costretto gli operatori del settore a sacrifici importanti.

Il MAM’S-Galleria d’Arte Contemporanea ospita la mostra “Legami” dell’artista jesino Juri Lorenzetti. Un ritorno che sarà online, con l’inaugurazione online lunedì 18 maggio alle 15 (Link inaugurazione online).

«Questa con Juri Lorenzetti doveva essere il primo di una serie di eventi programmati per la stagione museale del 2020 – spiega Laura Coppa – Bloccata dal primo Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri, l’esposizione era programmata per la fine di febbraio. Poiché l’esposizione era già allestita abbiamo deciso di attivarci appena possibile: vogliamo dare così un  segno di speranza, un segnale forte nonostante le difficoltà. La cultura in questo momento è passata in secondo piano ma vogliamo aprire nuove porte e dire forte e chiaro che ci siamo».

All’inaugurazione parteciperanno Juri Lorenzetti, Lara Coppa e il Sindaco Maurizio Greci: all’inaugurazione sarà possibile partecipare in remoto dalla pagina Facebook del MAM’S-Galleria d’Arte Contemporanea, mentre l’accesso reale alla mostra sarà possibile subito dopo rese note le direttive ministeriali. «Se arriveranno le autorizzazione organizzeremo ingressi scaglionati, con tutti i dispositivi di sicurezza previsti, e valuteremo se prorogare l’esposizione oltre il 18 giugno».

Un progetto artistico nato appositamente per il Mam’s: «In mostra opere pittoriche, una serie dedicata alle costellazioni – prosegue Coppa – In evidenza anche la serie sul passato in cui strati di colore bianco, graffiati con una delicatezza unica dall’artista: il passato che torna quando c’è un legame con il presente. Questi particolari sono visibili anche grazie a una lente di ingrandimento che abbiamo sistemato proprio a questo scopo».

Il titolo della mostra, Legami, è significativo: volutamente senza accento rappresenta l’espressione della volontà di essere inclusi nel mondo altri, oppure, l’essere già parte, collegati da un filo invisibile, a un passato remoto, a una vita altra dalla propria.

«Juri è un artista a tutto tondo e ha svolto un lavoro di ricerca continua che emerge chiaramente in questa mostra».

Eleonora Dottori

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche