Connect with us

Alta Vallesina

VERTENZA ELICA / Acquaroli: «Disponibilità a revisione del piano industriale»

L’azienda afferma di non volerlo ritirare in toto, il presidente pronto a convocare ancora una volta i sindacati

ANCONA, 24 maggio 2021 – Annunciata dal presidente Francesco Acquaroli la disponibilità a una “Profonda revisione” del piano industriale Elica, senza però riscontrare la disponibilità dell’azienda a ritirarlo.

La consegna del documento firmato questa mattina da sindacati, lavoratori e forze politiche del territorio

Questa la sintesi dell’incontro di oggi pomeriggio a Palazzo Raffaello tra i vertici regionali e quelli della multinazionale fabrianese mentre all’esterno una delegazione sindacale ne attendeva gli esiti, per poi consegnare un documento alla Regione, sottoscritto dalle forze politiche e sociali del territorio.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il documento consegnato questo pomeriggio è frutto della manifestazione di oggi a Cerreto D’Esi (leggi l’articolo) che ha visto diverse centinaia di lavoratori scendere ancora una volta in strada per dire “no” al piano di Elica presentato lo scorso 30 marzo.

All’incontro con l’azienda hanno partecipato il vicepresidente Mirco Carloni (assessore alle Attività produttive) e l’assessore al Lavoro, Stefano Aguzzi.

Acquaroli ha anticipato che la Regione «cercherà di fare subito il punto della situazione con i sindacati, per provare a definire, quanto prima, tutte le possibilità e le strade da percorrere che questa vicenda ci impone di perseguire. È necessario, però, rimuovere i pregiudizi che ostacolano il dialogo».

Il confronto, ha ribadito il presidente, «è fondamentale per perseguire tutte le soluzioni possibili e la difesa del territorio, prioritaria per la Regione. Finché il tavolo rimane aperto, l’azienda sospenderà l’esecuzione del piano con i relativi, enormi, esuberi. Necessaria, da parte di tutti, una volontà a proseguire il dialogo, rimuovendo quanto ne ostacola il prosieguo».

(Redazione)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi